CORONAVIRUS: CHIUDERE I CALL CENTER IN ITALIA. ATTIVARE SUBITO LO SMART WORKING !!

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.


Vista la grave e sempre più incombente minaccia nazionale del COVID-19 ed appurato che il presidente Conte ha dichiarato il regime di Zona Rossa in tutta Italia, noi dipendenti di call center chiediamo rispetto e tutela massima della nostra salute. I call center sono luoghi di lavoro che contengono al proprio interno decine di persone e vi è l'impossibilità oggettiva di lavorare, vista l'emergenza attuale, in totale sicurezza fisica e psicologica. Vi è l'impossibilità manifesta di evitare qualsiasi forma di contagio. Il nostro lavoro non assolve ad un servizio essenziale per il paese alla luce dell'attuale emergenza. Chiediamo pertanto di poter lavorare e mandare avanti l'economia da casa attraverso il regime di smart working che si confà pacificamente alle nostre mansioni. Tutela della salute e salvaguardia dell'economia nel nostro caso possono essere tranquillamente e comunemente garantite laddove sono presenti ragionevolezza e rispetto della persona da parte di uno STATO DI DIRITTO. Non dimentichiamoci che la salute è il bene primario garantito dall'art. 32 della nostra COSTITUZIONE. Pertanto PRETENDIAMO TUTELA e SICUREZZA. Siamo essere umani e non macchine.