NO concorso DS 23 luglio

0 hanno firmato. Arriviamo a 5.000.


La data prevista per la prova pre selettiva è stata spostata al 23 luglio e la pubblicazione della batteria di 4.000 quiz da cui saranno sorteggiati i 100 quesiti sarà pubblicata il 27 giugno.

Queste date penalizzano e discriminano pesantemente i docenti di scuola superiore (secondaria di secondo grado) che in quel periodo sono ancora impegnati in Esami di Stato, attività di AS-L, Corsi di recupero, esami di riparazione, stage all’estero ..

I docenti della scuola secondaria si troveranno a dover sostenere la prova senza aver avuto sufficiente disponibilità di tempo, concentrazione e serenità trovandosi a fronteggiare l'esame a ridosso degli esami di Stato, ed in alcuni casi durante: ci sono commissioni che devono esaminare anche 45 studenti, senza contare l'eventualità di sessioni suppletive. Si ricorda che molti docenti saranno impegnati come commissari esterni e quindi lontani anche chilometri dalla scuola di appartenenza e da casa.

La data del 23 luglio è inadatta perché mette a rischio il diritto alle ferie dei docenti che dovranno prestare sorveglianza durante la prova.

Uno slittamento della prova a settembre non danneggerebbe o comprometterebbe lo svolgersi del concorso e di conseguenza le eventuali assunzioni, che non potranno comunque avvenire prima di settembre 2019.

Chiediamo solo che un concorso che i docenti aspettano da anni, che li ha impegnati economicamente, fisicamente e mentalmente durante tutto l’inverno, e che in quanto PUBBLICO debba garantire a tutti gli iscritti le stesse opportunità di successo, NON si svolga in un periodo dell'anno tra i più impegnativi per i docenti stessi. 

Grazie per chi vorrà sostenerci



Oggi: Docenti di Scuola Superiore conta su di te

Docenti di Scuola Superiore Aspiranti Dirigenti Scolastici ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "NO concorso DS 23 luglio". Unisciti con Docenti di Scuola Superiore ed 2.809 sostenitori più oggi.