Diretta a Ignazio Visco Governatore della Banca d'Italia ed a(d) 2 altri

NO ALLA VENDITA DEL SALONE MARGHERITA!

0

0 hanno firmato. Arriviamo a 5.000.

Il Salone Margherita, storico teatro romano a due passi da Piazza di Spagna e capolavoro dell'architettura liberty, luogo di cultura e di spettacolo nel quale per oltre un secolo si sono esibiti i più grandi artisti italiani, tra i quali gli indimenticabili Lina Cavalieri, Ettore Petrolini, Totò, Aldo Fabrizi e Oreste Lionello, potrebbe a breve essere venduto dalla Banca d'Italia.

Il rischio è che diventi un luogo di esposizione negoziale e di commercio e ciò rappresenterebbe il colpo di grazia ad una città che ogni giorno sempre più sprofonda nel degrado. Il Salone Margherita appartiene non solo a Roma e ai suoi abitanti, ma anche e soprattutto all'intera Nazione e non riteniamo ammissibile che sia stato di fatto messo all'asta.

Chiediamo al Governatore della Banca d'Italia, dott. Ignazio Visco, al Ministro della Cultura, On. Dario Franceschini e alla Sindaca di Roma, On. Virginia Raggi di impegnarsi affinché il Salone Margherita NON sia venduto e i suoi pregiati stucchi, le sue raffinate tappezzerie, ma soprattutto il suo meraviglioso palcoscenico continuino a far vivere la magia e le emozioni che dal 1898 regalano agli spettatori.  

Grazie a tutti voi che vorrete sostenere la petizione

Stefano Molini

https://stefanomolini.wordpress.com/2017/12/02/il-salone-margherita-non-si-tocca/

#NoAllaVenditaDelSaloneMargherita

Questa petizione sarà consegnata a:
  • Ignazio Visco
    Governatore della Banca d'Italia
  • Virginia Raggi
    Sindaco di Roma
  • Dario Franceschini
    Ministro della Cultura


    Stefano Molini ha lanciato questa petizione con solo una firma e ora ci sono 4.689 sostenitori. Lancia la tua petizione per creare il cambiamento che ti sta a cuore.




    Oggi: Stefano conta su di te

    Stefano Molini ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "No alla vendita del salone Margherita!". Unisciti con Stefano ed 4.688 sostenitori più oggi.