No alla cancellazione dei fondi per le periferie. I patti non hanno colore, si rispettano.

0 hanno firmato. Arriviamo a 15.000.


Con l'approvazione del Milleproroghe al Senato il 20 settembre rischiano di saltare i progetti per riqualificare le periferie di 96 città italiane ed un territorio in cui risiedono 23milioni di abitanti, quasi 40% della popolazione italiana.

In molte di queste città progetti di riqualificazione sono già pronti, approvati ed è già possibile procedere con l'esecuzione dei lavori.

Lo Stato, con un contratto firmato e registrato alla Corte dei Conti, si è impegnato a destinare ai 96 comuni vincitori del bando 1,6 miliardi di euro per realizzare questa riqualificazione, per una media di 17 milioni di € a città oltre ad investimenti privati di pari importo.

Questi investimenti rappresentano il futuro delle città, la modernità, la speranza, la bellezza, lo sviluppo economico, il lavoro, la dignità, il riscatto di un quartiere e da avvio ad un processo che stimola gli investimenti dei privati, la nascita di nuove attività ed una rigenerazione urbana che avrà effetti benefici sull’intera città.

I patti si rispettano. Se non lo fa lo Stato, qualunque forma di fiducia muore.
Sottoscriviamo la petizione, pretendiamo il ripristino immediato dei fondi  e non ad un ipotetico 2020.

Anche l'ANCI, l'associazione che riunisce i comuni d'Italia, dopo le iniziali rassicurazioni del presidente del consiglio ha deciso di interrompere ogni forma di rapporto istituzionale con il governo fino a che i fondi non saranno ripristinati.
 
Per il bene dei cittadini, per il futuro delle nostre città, per il futuro del paese, firmiamo la petizione.

Queste le convenzioni sottoscritte e i fondi assegnati alle città che non saranno elargiti.

Città Metropolitana di Bari
€ 39.998.030,00
Comune di Avellino
€ 17.253.491,00
Comune di Lecce
€ 17.933.171,49
Comune di Vicenza
€ 17.794.954,20
Comune di Bergamo
€ 18.000.000,00
Comune di Modena
€ 18.000.000,00
Città Metropolitana di Firenze
€ 39.991.440,01
Comune di Torino
€ 17.990.966,00
Comune di Grosseto
€ 9.618.000,00
Comune di Mantova
€ 17.953.878,00
Comune di Brescia
€ 17.998.970,60
Comune di Andria
€ 17.998.863,20
Città Metropolitana di Milano
€ 40.000.000,00
Comune di Latina
€ 18.000.000,00
Comune di Genova
€ 18.000.000,00
Comune di Oristano
€ 17.141.676,67
Comune di Napoli
€ 17.970.171,00
Comune di Ascoli Piceno
€ 18.000.000,00
Comune di Salerno
€ 17.997.564,64
Comune di Messina
€ 17.924.868,10
Comune di Prato
€ 10.574.281,00
Comune di Roma
€ 18.000.000,00
Comune di Cagliari
€ 17.995.170,00
Città Metropolitana di Bologna
€ 39.721.315,00
Comune di Rieti
€ 15.122.373,00
Comune di Asti
€ 6.895.717,09
Comune di L'Aquila
€ 18.000.000,00
Comune di Firenze
€ 17.887.041,27
Comune di Forlì
€ 8.302.616,00
Comune di Biella
€ 4.115.000,00
Comune di Milano
€ 18.000.000,00
Comune di Nuoro
€ 18.000.000,00
Comune di Terni
€ 10.343.983,79
Comune di Agrigento
€ 15.808.364,67
Comune di Arezzo
€ 17.124.451,50
Città Metropolitana di Venezia
€ 38.727.000,00
Comune di Reggio Emilia
€ 17.811.853,00
Città Metropolitana di Torino
€ 39.942.803,58
Comune di Siena
€ 9.452.080,00
Citta Metropolitana di Genova
€ 39.998.616,00
Comune di Sondrio
€ 11.738.200,00
Comune di Carbonia
€ 8.261.758,50
Comune di Imperia
€ 18.000.000,00
Comune di Cremona
€ 7.019.500,00
Comune di Macerata
€ 12.486.200,00
Comune di Pescara
€ 18.000.000,00
Città Metropolitana di Palermo
€ 40.000.000,00
Comune di Udine
€ 18.000.000,00
Comune di Caltanissetta
€ 7.787.874,89
Comune di Belluno
€ 18.000.000,00
Comune di Lucca
€ 16.383.081,00
Comune di Taranto
€ 9.398.820,00
Comune di Siracusa
€ 13.177.792,00
Comune di Tempio Pausania
€ 517.000,00
Comune di Massa
€ 14.734.400,00
Comune di Sassari
€ 15.969.997,00
Comune di Matera
€ 13.120.000,00
Comune di Trieste
€ 17.993.186,75
Comune di Enna
€ 4.604.169,13
Comune di La Spezia
€ 16.983.627,83
Comune di Varese
€ 18.000.000,00
Comune di Potenza
€ 18.000.000,00
Comune di Palermo
€ 17.999.905,00
Comune di Monza
€ 1.105.507,12
Comune di Vercelli
€ 7.609.515,34
Città Metropolitana di Napoli
€ 39.137.184,89
Comune di Pistoia
€ 18.000.000,00
Comune di Trento
€ 18.000.000,00
Comune di Ancona
€ 12.052.111,11
Comune di Alessandria
€ 18.000.000,00
Comune di Cuneo
€ 17.993.600,00
Comune di Crotone
€ 3.674.000,00
Comune di Ravenna
€ 12.808.167,00
Comune di Treviso
€ 13.484.689,41
Comune di Livorno
€ 17.877.530,00
Comune di Bologna
€ 18.000.000,00
Comune di Savona
€ 17.998.370,59
Comune di Pavia
€ 7.673.875,00
Comune di Parma
€ 17.995.741,20
Comune di Vibo Valentia
€ 6.090.003,24
Comune di Pesaro
€ 11.196.000,00
Comune di Piacenza
€ 8.046.000,00
Comune di Caserta
€ 18.000.000,00
Comune di Perugia
€ 16.388.790,60
Comune di Pordenone
€ 17.999.804,70
Comune di Isernia
€ 10.644.000,00
Comune di Aosta
€ 12.489.742,92
Comune di Cosenza
€ 17.951.902,17
Comune di Frosinone
€ 17.995.818,18
Comune di Verona
€ 18.000.000,00
Comune di Viterbo
€ 17.564.704,71
Comune di Fermo
€ 8.607.520,00
Comune di Catania
€ 16.176.398,36
Comune di Catanzaro
€ 17.513.000,00
Comune di Chieti
€ 11.172.890,00
Comune di Campobasso
€ 17.963.912,39
Comune di Cesena
€ 1.800.000,00
Comune di Gorizia
€ 18.000.000,00
Comune di Brindisi
€ 17.482.071,68
Comune di Foggia
€ 17.975.436,89
Città Metropolitana di Messina
€ 40.000.000,00
Comune di Rimini
€ 18.000.000,00
Comune di Ferrara
€ 18.000.000,00
Città Metropolitana di Roma
€ 39.992.180,09
Città Metropolitana di Reggio Calabria
€ 40.000.000,00
Città Metropolitana di Catania
€ 40.000.000,00
Comune di Padova
€ 17.913.519,00
Comune di Ragusa
€ 18.000.000,00
Comune di Novara
€ 7.310.000,00
Comune di Pisa
€ 18.000.000,00
Comune di Teramo
€ 12.542.070,00
Comune di Rovigo
€ 13.500.000,00
Comune di Venezia
€ 12.536.000,00
Comune di Benevento
€ 18.000.000,00
Comune di Carrara
€ 17.999.986,22
Comune di Trapani
€ 4.930.000,00
Comune di Verbania
€ 8.040.473,89
Comune di Reggio Calabria
€ 18.000.000,00
Comune di Bolzano
€ 18.000.000,00
Comune di Urbino
€ 6.525.000,00
 

 



Oggi: Alessandro conta su di te

Alessandro Zitti ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "No alla cancellazione dei fondi per le periferie. I patti si rispettano @Roberto_Fico ‏e @GiuseppeConteIT". Unisciti con Alessandro ed 10.954 sostenitori più oggi.