urgentissimo palermo no deportazione cani

0 hanno firmato. Arriviamo a 2.500.


Ci uniamo alla protesta delle Ass. Protezionistiche locali contro l'ennesimo tentativo di mortificare e mercificare la dignità dei cani del canile di Palermo. 
Parecchi cani infatti verranno trasferiti presso il Dog's town di Caserta. 
Abbiamo appreso che i cani sono stati scelti senza il supporto dei volontari che da anni con dedizione si dedicano ad attività mirate a rendere la loro detenzione meno insopportabile. Volontari che riescono a far adottare un numero considerevole di cani ogni anno. 
Non possiamo fare altro che esprimere ancora una volta la nostra indignazione contro un'amministrazione che non attua in alcun modo politiche efficaci di lotta al randagismo come ad esempio una campagna efficace e vera di obbligo di sterilizzazione anche di cani padronali vista la situazione emergenziale e che preferisce turbare l'equilibrio psicofisico dei cani ricoverati, trasferendoli presso altri canili in regioni in cui il randagismo dilaga. 
Abbiamo appreso che l'amministrazione ha scelto una serie di soggetti dall'equilibrio precario. Soggetti fobici e gestibili da pochissimi operatori, perché potenzialmente pericolosi sotto stress e che in canile hanno trovato il loro equilibrio
Abbiamo appreso che i volontari non hanno neanche il diritto di sapere quando avverra' il trasferimento. 
Oltretutto siamo venuti a conoscenza del fatto che il 50% dei cani che il Dog's town non riuscirà a fare adottare verrà intestato d'ufficio alla struttura.
Il restante 50% dovrà fare ritorno a Palermo o essere trasferito in altra struttura.
Non si può trattare degli esseri viventi dal passato difficile come pacchi postali? 
Come fate a stanziare cifre esorbitanti per attuare politiche "sposta cani" o meglio " sposta pacchi", quando sappiamo benissimo che i posti vacanti verranno riempiti subito con nuovi ingressi?  Se qualcuno avesse voglia di far due conti, visto che queste spese assurde vengono “girate”sui cittadini, si accorgerebbe di quanti soldi buttati non certo per far star bene i cani, anzi a loro discapito.
Palermo capitale della cultura 2018 - se cominciaste a cambiare le cose ? 

Chiedete ai volontari, sanno vita morte e miracoli non solo dei cani!! Risparmiereste tanti denari e fareste una miglior figura di chi vi ha preceduto. Cominciate....��������

 


I
 
 
 
 

 



Oggi: simona marisa conta su di te

simona marisa spadafora ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Nello Musumeci: urgentissimo palermo no deportazione cani". Unisciti con simona marisa ed 2.466 sostenitori più oggi.