Vittoria

DON'T TOUCH THE MAT

Questa petizione ha creato un cambiamento con 4.209 sostenitori!


SALVIAMO LA SEDE ATTUALE DEL MAT A LUGANO

Obbiettivo 5000 firme!!

Chiusura petizione: 18.6.2018

In base al piano regolatore del Nuovo Quartiere Cornaredo (NQC) la sede attuale del Centro Artistico MAT di Lugano è destinata in breve tempo ad essere demolita per lasciare spazio alla realizzazione di un parco fluviale, di una piazza sul fiume e di una pista ciclabile.

In questo modo si rischia di far cessare definitivamente l’attività artistica, educativa ed aggregativa del MAT, realtà che conta ad oggi 560 allievi e dà lavoro a 40 insegnanti professionisti, molti di loro ticinesi o residenti nel Cantone Ticino e che non chiede nessun tipo di sostegno economico né alla città né al cantone.

Il MAT è il centro artistico più grande del Ticino e probabilmente in Svizzera e si occupa della didattica formativa nell'ambito del teatro, della danza, della musica e del Musical. A maggio 2018 è nata un'importante collaborazione con l'accademia MTS Musical! The School di Milano e da settembre inizierà un percorso pre accademico di Musical Theatre per ragazzi dai 10 ai 18 anni.

(Visita il nostro sito: www.m-a-t.ch)

Il nostro progetto alternativo è stato presentato al Municipio di Lugano durante un incontro avvenuto ad inizio aprile 2018 e inviato al Dipartimento del Territorio del Cantone Ticino e all'Agenzia NQC.

Qui potete visionare il progetto nel dettaglio: https://www.rsi.ch/news/ticino-e-grigioni-e-insubria/Giù-le-mani-dal-MAT-10346669.html

Il progetto propone una soluzione alternativa che riesca a far coesistere quanto proposto dal piano regolatore NQC attuale e il Centro Artistico MAT; noi chiediamo alle autorità di riconoscere la grande importanza che il MAT riveste per la città di Lugano e per tutto il cantone (abbiamo allievi che arrivano da Airolo per seguire i nostri corsi) e di prendere in considerazione la nostra proposta dove la piazza sul fiume diventerebbe il cuore del nuovo progetto dello Studio di Architettura Ktenàs De Giuli.

Allo stato attuale il nuovo piano regolatore da indicazioni generiche sull’uso della nostra area, mentre il nuovo progetto proposto dal MAT non apporta particolari modifiche al piano redatto, anzi cerca piuttosto di dare una funzione aggregativa ad un nuovo spazio della città, inserendosi nel contesto di altre proposte che sta cercando di costruire la città di Lugano.
Che senso avrebbe una piazza sul fiume lasciata abbandonata a se stessa?

Non da ultimo il progetto, paradossalmente, porterà anche un vantaggio economico alla città.

Il progetto prevede:

  1. La realizzazione di due sale prove permanenti per le compagnie di teatro e di danza del Canton Ticino che tanto fanno fatica a trovare spazi idonei per mettere in prova i loro spettacoli
  2. Un "Caffè degli artisti" che potrebbe fungere da ristoro e mensa per gli allievi della scuola e per i frequentatori del parco fluviale dove poter proporre di sera musica dal vivo (Blues,Jazz, Classica, Piano bar). 
    In questo modo la piazza sul fiume potrebbe anche diventare una bellissima location dove proporre concerti e spettacoli durante il periodo estivo.
  3. Un posteggio ad utilizzo della popolazione luganese e in particolare ai fruitori della pista ciclabile e del parco fluviale.

Perché demolire uno spazio vivo come quello del MAT quando potrebbe diventare un punto di ritrovo culturale e ludico importante e la sede di una futura accademia teatrale professionale a Lugano?

Per tutti questi motivi chiediamo alla popolazione ticinese di firmare la nostra petizione in modo che le autorità prendano seriamente in considerazione l'ipotesi di modificare il piano regolatore. Sono ancora in tempo per farlo.



Oggi: Mirko conta su di te

Mirko D'Urso ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Municipio di Lugano: DON'T TOUCH THE MAT". Unisciti con Mirko ed 4.208 sostenitori più oggi.