Vittoria

Salva lo Stretto di Messina e le spiagge prospicienti

Questa petizione ha creato un cambiamento con 2.727 sostenitori!


Save the Strait of Messina and the surrounding beaches

(English text at bottom of page)

Il complesso ecosistema naturale e antropico dello Stretto di Messina è stato "aggredito" nel tempo senza una visione di sistema generale, creando problemi che si sono accumulati e risolti in maniera parziale e inadeguata, spostando a monte o a valle i problemi stessi. Tra questi è di primaria importanza l'erosione costiera che ha visto parzializzare gli interventi dichiarando una cecità politica e ambientale.

Lo Stretto di Messina è un vero e proprio territorio, né jonico né tirrenico ma riconosciuto dalle carte nautiche esattamente con questo toponimo. Un territorio unico con specificità che gli sono proprie (sociali, antropiche, ambientali, ecosistemiche) e sulle cui coste sono evidenti emergenze che appartengono ad una struttura storica che ha resistito alle alterazioni dovute ad errori e inadeguatezze.

Gli studi collegati alla realizzazione del sistema stabile di attraversamento di questo braccio di mare hanno evidenziato, appunto, la sua fragilità geologica e ambientale accompagnata da azioni umane che, nel XX secolo e a ridosso della ricostruzione dopo il secondo conflitto mondiale, non hanno agevolato un giusto approccio alla più generale questione della relazione tra uomo e ambiente.

Sui bordi di questa pianura azzurra, l'abitato di Cannitello (la cui struttura fondante è stata ricostruita "dov'era, com'era" dopo il disastroso terremoto del 28 dicembre 1908), comune autonomo fino al 1927, rappresenta l'elemento più fragile e delicato in tutto l'ambiente dello Stretto di Messina, per un carattere di impianto originario, riproposto dai sopravvissuti al sisma, simile ad altri fino agli anni '80, oggi unico.

La costa, negli ultimi quarant'anni è stata disseminata di barriere e pennelli a protezione degli abitati. Diverse località sulla costa sicula e calabra avevano la medesima caratteristica: case con una relazione diretta con il litorale sabbioso, senza interposte infrastrutture (strade, ferrovie, barriere marine). Tra questi sistemi abitati Cannitello era il più ampio e con un fronte spiaggia di diverse decine di metri.

Pensiamo, confortati da dati e ricerche, che la natura di questo sistema territoriale abbia bisogno di visioni di ampio respiro e lunga durata, non legate alle tornate elettorali, e Cannitello oggi rappresenta il luogo (unico, addirittura sulla costa calabra) su cui sperimentare un approccio organico e scientifico di ridefinizione dell'ambiente naturale e di formazione culturale delle generazioni future.

La petizione chiede un sostegno per sensibilizzare enti ed organi competenti ad intervenire su tre fronti: evitare che ai danni provocati se ne sommino altri (con dissipazione di economie ed energie), valutare ipotesi d'intervento che abbiano una visione territoriale ampia e lungimirante, sollecitare azioni di coinvolgimento degli stakeholder (imprese, associazioni) come parte integrante delle gestioni di progetto.

[ENGLISH TEXT]

The complex natural and anthropic ecosystem of the Strait of Messina has been "attacked" over time without a general system vision. This created a series of problems that have been resolved in a partial and inadequate manner, moving the issues to different areas, upstream or downstream, without being resolved.
Among these issues, coastal erosion is of primary importance, having seen interventions reduced by declaring political and environmental blindness.

The Strait of Messina is a real territory, neither Ionian nor Tyrrhenian, but recognized by nautical charts exactly with this toponym. A unique territory with specific characteristics (social, anthropic, environmental, ecosystemic) and on whose coasts there are evident emergencies that belong to a historical structure that has resisted alterations due to errors and inadequacies.

The studies connected to the realization of the stable system of crossing of this arm of sea have evidenced, precisely, its geological and environmental fragility accompanied by human actions that, in the XX century and close to the reconstruction after the second world war, did not facilitate a right approach to the more general question of the relationship between man and the environment.

On the edges of this blue stretch of sea, the town of Cannitello (whose founding structure was rebuilt "where it was, as it was" after the disastrous earthquake of December 28, 1908), an autonomous municipality until 1927, represents the most important element fragile and delicate throughout the environment of the Strait of Messina, due to its original nature, re-proposed by the earthquake survivors, similar to others until the 1980s, today unique.

The coast, in the last forty years has been strewn with barriers and brushes to protect the inhabited areas. Several localities on the Sicilian and Calabrian coast had the same characteristic: houses with a direct relationship with the sandy coast, without interposed infrastructures (roads, railways, marine barriers). Among these inhabited systems, Cannitello was the largest and with a beach front of several tens of meters.

We think, comforted by data and research, that the nature of this territorial system needs wide-ranging and long-lasting visions, not linked to elections, and Cannitello today represents the place (unique, even on the Calabrian coast) on which to experiment a organic and scientific approach of redefining the natural environment and cultural formation of future generations.

The petition asks for support to sensibilise bodies and competent bodies to intervene on three fronts: to prevent the damage caused by adding others (with dissipation of economies and energies), to evaluate hypotheses of intervention that have a broad and long-term territorial vision, to urge actions involving stakeholders (companies, associations) as an integral part of project management.



Oggi: Comitato Difesa Costa Cannitello conta su di te

Comitato Difesa Costa Cannitello ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Ministro dell'ambiente: Salva lo Stretto di Messina e le spiagge prospicienti". Unisciti con Comitato Difesa Costa Cannitello ed 2.726 sostenitori più oggi.