RIFORMA DELL’ESAME DI STATO PER L’ABILITAZIONE ALL’ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE FORENSE

0 hanno firmato. Arriviamo a 2.500.


PETIZIONE “RIFORMA DELL’ESAME DI STATO PER L’ABILITAZIONE ALL’ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE FORENSE” 

Al Presidente  del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, Al Ministro della  Giustizia, Alfonso Bonafede, Al Ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti ci rivolgiamo i firmatari con la presente petizione. Chiediamo  la modifica della Legge 31.12. 2012 n. 247 e quella del Regolamento che regola la disciplina dei corsi di formazione per l’accesso alla professione di avvocato (D.M. 9 febbraio 2018, n. 17).

L’esame di avvocato così come oggi è strutturato e la tipologia delle prove previste dalla riforma, non seleziona il merito di chi si accinge ad esercitare la professione di avvocato, né tantomeno mette in risalto l’attitudine ad intraprendere la delicata professione forense. 

Per tali motivi, proponiamo la presente petizione al fine di modificare l'attuale prova scritta d'esame per l'abilitazione alla professione di avvocato, che permette di usare solo codici senza massime giurisprudenziali, nonostante venga richiesto al candidato di redigere pareri motivati pro veritate e atti giudiziari per i quali è indispensabile la conoscenza dei numerosissimi orientamenti giurisprudenziali;

Proponiamo anche il rifiuto dell’obbligatorietà della frequenza dei corsi forensi che limita di fatto la libertà di formazione dei tirocinanti, oltre ad introdurre l’idea del numero chiuso per l’accesso alla professione, non prevista dalla legge professionale n. 247 del 31 dicembre 2012 e, inoltre, esclude a priori chi non ha le risorse economiche sufficienti per sostenere i predetti corsi;

E infine, un esame di abilitazione alla professione forense siffatto risulta, irragionevolmente, molto più complesso rispetto alle altre tipologie di autorizzazioni abilitanti all'esercizio delle professioni regolamentate.

 CHIEDIAMO PERTANTO

  • un immediato rinvio dell’applicazione delle norme disciplinanti l’esame per l’abilitazione all’esercizio della professione forense;
  • un tavolo di lavoro tra gli organi competenti per modificare la disciplina dell’esame di Stato di avvocato;
  • un’effettiva e maggiore collaborazione tra l’università,  consigli degli ordini e associazioni forensi per la programmazione di attività didattiche per preparare adeguatamente lo studente-praticante allo svolgimento dell’attività professionale e all’espletamento delle prove dell’esame di Stato.

 



Oggi: Antonino conta su di te

Antonino Giglia ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Ministero : RIFORMA DELL’ESAME DI STATO PER L’ABILITAZIONE ALL’ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE FORENSE". Unisciti con Antonino ed 1.795 sostenitori più oggi.