legge contro i colori esotici dei bouledogue francese non ammessi nello standard F.C.I.

0 hanno firmato. Arriviamo a 7.500.


Sono ormai centinaia di pagine aperte sui canali social dediti alla vendita di cuccioli similrazza, bouledogue francese di colorazioni "esotiche". Un'assurda invenzione per fregare migliaia di euro a ignari acquirenti, cani che non potranno mai avere un pedigree E.N.C.I. F.C.I., perché sono il frutto di incroci e di problemi genetici gravi. 

Radio Cinofilia, attraverso campagne di sensibilizzazione, si batte per la salvaguardia del cane di razza bulldog inglese e francese , ma non basta, serve una legge severa che blocchi il flusso di questi cani esotici, divenuta una moda in Italia. Molti personaggi noti dello spettacolo li hanno acquistati e questo no fa altro che alimentare ancora di più questo mercato illegale con cifre che arrivano anche a 25.000 euro a cucciolo. Dietro un cane esotico si nasconde lo sfruttamento delle fattrici, morte e maltrattamento genetico. 

Le colorazioni da bandire in Italia sono le seguenti:

BIANCO E BLUE

BLACK AND TAN 

BLUE AND TAN

BLUE MERLE

BLUE FAWN

CHOCOLATE

ISABELLA

LILAC AND TAN

LILAC 

PLATINUM

SILVER MERLE