Salviamo una spiaggia per salvarle tutte, prima che sia troppo tardi #salvalespiagge

0 hanno firmato. Arriviamo a 25.000.


Regione Liguria e Comune di Portovenere (SP) hanno approvato una sanatoria con la quale si rende legale cancellare una spiaggia. Una massicciata abusiva, creata da privati per interessi privati, eliminerà definitivamente e per sempre la battigia frontale ad uno stabilimento balneare, che di fatto la occuperà per sempre. E' assurdo che si possa "legalizzare" un così pesante abuso sul demanio marittimo, impedendo la libera fruizione della fascia lungomare, tutelata per legge. L'Italia è un paese che deve tutelare le proprie coste, ma purtroppo ogni giorno le vediamo depredate da cemento, o altre opere, che impediscono di accedere liberamente al mare. Facciamo in modo che depredare o sanare tali abusi non sia più possibile, chiediamo una nuova legge a tutela delle coste e cominciamo a salvare questa piccola spiaggia in zona UNESCO per salvarle tutte.

Per sapere di più su questa vicenda:

la sintesi:

http://partigianocivico.it/wp/index.php/2017/03/28/sporting-beach-portovenere-sp-comera-doveva-rimanere/

il dossier:

http://partigianocivico.it/wp/index.php/category/spiagge/sporting-beach-portovenere/



Oggi: Partigianocivico.it conta su di te

Partigianocivico.it ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Ministero dell'Ambiente: Salviamo una spiaggia per salvarle tutte, prima che sia troppo tardi". Unisciti con Partigianocivico.it ed 15.576 sostenitori più oggi.