Stop alle passeggiate all'aria aperta in Puglia #restiamoacasaugualmente

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.


Troppa libertà di scelta potrebbe essere pericolosa!

Consideriamo gravissimo il chiarimento del Viminale, relativo alla possibilità di "camminare con i propri figli minori purché in prossimità della propria abitazione". La circolare del ministero dell'Interno contribuisce così a rendere ancora più difficile il momento, già complicato, che tutti noi stiamo vivendo.

L'epidemia non è passata e in questa situazione non possiamo affidarci al buonsenso dei genitori nel gestire la “presa d’aria e di sole” dei figli. 
Occorrono regole e controlli certi. 

I bambini non sono immuni.
È difficile evitare che tocchino tutto, che si mettano le mani in bocca, le dita nel naso o che si stropiccino gli occhi. 

Non dobbiamo essere egoisti. 
Scegliamo di #restareacasacomunque. 

Chiediamo al Governatore Emiliano un'ordinanza regionale che vieti le passeggiate genitore-figlio a chi non può dimostrare di avere esigenze di salute particolari (bambini con disabilità intellettiva, disturbi dello spettro autistico e/o patologie psichiatriche, al fine di prevenire e gestire emergenze comportamentali).

#Restiamoacasa.
Lasciamo la possibilità di uscire a chi ha davvero bisogno e/o necessità di farlo. 

Benedetta Maffia 
Mamme e future mamme di Bari - Come nasce una Mamma®