Intitolare un reparto del Vito Fazzi al guerriero Salentino Marco Arnesano

0 hanno firmato. Arriviamo a 7.500.


Marco un guerriero che a 24 anni ci ha lasciati a causa di una malattia.

L'esempio di Marco sia memore in ogni uno di noi.

A tal proposito chiediamo che venga intitolato un reparto dell'Ospedale di Lecce Vito Fazzi a testimonianza che i guerrieri non muoiono MAI! 

I guerrieri come Marco meritano di rimanere esempi di vita da seguire, i guerrieri come Marco ci insegnano che la vita è il più bel dono che abbiamo, i guerrieri come Marco meritano che la ricerca vada sempre avanti.

Marco non era ma è il guerriero Salentino perché questo titolo gli rimarrà per sempre.

Concludo con le parole di Don Gianni Mattia, che sono la fotografia di chi è stato Marco:

‘Marco mio, cuore puro, sensibile e figlio meraviglioso di questa nostra terra. Grazie per tutti gli insegnamenti che ci hai dato e per la grande forza di volontà, dignità e coraggio con le quali hai affrontato quella malattia infame sempre col sorriso sul tuo dolcissimo volto senza mai autocompatirti e autocommiserarti. Sognavamo tutti un epilogo diverso. Ci lasci con Tanta tristezza nel cuore, Non ti dimenticheremo mai guerriero salentino. Ti vogliamo bene’ (Don Gianni Mattia)

Firmiamo tutti!