1 response

Il governo salvi 200.000* posti di lavoro N.C.C.

0 have signed. Let’s get to 75,000!


Tra pochissimi mesi circa 200.000 posti di lavoro e circa 40.000 piccole e medie imprese oltre che la LIBERTA' NEL SETTORE TRASPORTO DI PERSONE sono a rischio in Italia (compreso indotto) : sono la categoria del Noleggio Con Conducente (NCC) del settore trasporti pubblici non di linea.

Questo perché entrerà in vigore il DECRETO 143/2018 che tra pochi mesi rischia di mettere in ginocchio la categoria a discapito dell’occupazione, della concorrenza e quindi, soprattutto, degli utenti del servizio trasporto pubblico di persone, come o forse peggio del comma  29/1 QUATER D.L. 207/2008 che da 10 (dieci) anni e ben 4 diversi governi è in regime di proroga.

Basterebbe una piccola apertura di BUONSENSO, visto che da oltre 30 anni non si indicono BANDI DI CONCORSO presso i Comuni delle GRANDI AREE METROPOLITANE e con le norme stringenti ci rimetteranno per primi gli NCC onesti. Quindi chiediamo solo la riorganizzazione del mercato del settore del trasporto pubblico non di linea come da disposizioni originarie previste nella legge quadro Nazionale 21/92, istintivamente riassunte così:

Il servizio Taxi si rivolge a un’ utenza indifferenziata che avanza richiesta istantanea su suolo pubblico, mentre il servizio di Noleggio con Conducente si rivolge ad un’utenza specifica che avanza richiesta di trasporto mediante prenotazione, tutto ciò, garantendo la massima libertà di scelta regolamentata all’utenza del servizio trasporto di persone non di linea.

Chiediamo che il trasferimento dall’ambito Comunale a quello Regionale delle relative funzioni disciplina, incremento localizzato e “contingentato” delle autorizzazioni, di vigilanza e controllo, in quanto del resto appare essere più consono alle specifiche tecniche dello svolgimento pratico del lavoro, ad esempio, nella Regione Lombardia, i bacini aeroportuali di Malpensa (Va) e di Orio Al Serio (Bg) si sviluppano al di fuori dell’ambito Provinciale che ne beneficia maggiormente, ovvero l’area metropolitana della Città di Milano (Provincia di Milano). 
Dinamiche similari sono constatabili su tutto il territorio Nazionale. Se ne deduce quindi che l’allargamento previsto nel D.L. 143/2018, nel merito dalle competenze territoriali da Comunali a Provinciali, sia apprezzabile ma ancora assolutamente inadeguato.

Ogni giorno aspettiamo MILIONI di clienti e gli apriamo la porta esclamando: “benvenuti a bordo!”. Col sorriso. Con professionalità. L'auto pulita e profumata. Un servizio di pubblica utilità e strategico per il settore del turismo e non solo.

Chiediamo agli Onorevoli: Ministro Danilo Toninelli, al Vice Ministro Edoardo Rixi, al Ministro Luigi di Maio, al Ministro Matteo Salvini e al Premier Giuseppe Conte, che ci venga garantito il diritto al lavoro come onesti cittadini e imprenditori Italiani che pagano le tasse e apportano valore aggiunto allo sviluppo economico e sociale del nostro amato paese Italia, svolgendo un “servizio di pubblica utilità”, d’eccellenza e di altissima professionalità.

AssoConducenti Professionisti ed il Sindacato Nazionale L.L.P con Carlo Marnini del Partito Liberale italiano si prodigano per evitare questa ingiustizia verso la categoria ma sopratutto verso gli utenti del servizio Noleggio Con Conducente.

Vi chiedo massima condivisione e collaborazione.