RICHIESTA DIMISSIONI PER IL CONSIGLIERE REGIONALE FVG ANTONIO CALLIGARIS (LEGA)

RICHIESTA DIMISSIONI PER IL CONSIGLIERE REGIONALE FVG ANTONIO CALLIGARIS (LEGA)

0 hanno firmato. Arriviamo a 7.500.
Quando arriverà a7.500 firme, questa petizione potrebbe attirare molto di più l'attenzione del decisore!

Elisa Zorzin ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Massimiliano Fedriga (Presidente Regione Friuli Venezia-Giulia)

Questa mattina durante la seduta di Consiglio Regionale FVG abbiamo assistito ad uno spettacolo indecoroso, specchio del livello di imbarbarimento a cui siamo arrivati. Il Consigliere Regionale Antonio Calligaris della Lega, interloquendo con un gruppetto di CasaPound -infiltratosi non si sa come in Consiglio Regionale con una facilità disarmante e con evidenti intenti intimidatori- ha sostenuto che lui ai migranti sparerebbe tranquillamente.
Ora, siamo abituati alle affermazioni razziste e qualunquiste di Calligaris e dei suoi colleghi di partito, ma riteniamo che questa volta si sia passato abbondantemente il segno.
In uno Stato di diritto, in un Paese democratico, nessuno può permettersi di fare affermazioni tanto basse e meschine, tanto più un rappresentante della Istituzioni.
Chiediamo che la politica tutta, senza distinzioni, prenda le distanze da tali gravissime affermazioni, a partire dal Presidente della Regione Fedriga, e pretendiamo le dimissioni del Consigliere regionale leghista, che dopo aver dichiarato quelle cose non può più rappresentare i cittadini in Consiglio Regionale, in particolare i cittadini della Provincia di Gorizia, nella cui circoscrizione è stato eletto. Questa volta non possono bastare scuse, ritrattazioni o quant’altro. L’audio della registrazione è chiarissimo e definisce in modo cristallino l’incompatibilità delle parole pronunciate con il ruolo ricoperto.
Questa classe dirigente non ci rappresenta!

0 hanno firmato. Arriviamo a 7.500.
Quando arriverà a7.500 firme, questa petizione potrebbe attirare molto di più l'attenzione del decisore!