NO PIGNORAMENTO PRIMA CASA DA PARTE DELLE BANCHE FALLIMENTO NON DOLOSO

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.


In caso di insolvenza la casa o le attività economiche non devono essere espropriate. Al posto del pignoramento, la dilazione del debito e un fondo statale per garantire alle banche gli interessi.In tempi di crisi, i sindaci sanno bene quanto sia grave il problema della casa. Oltre agli sfratti per morosità, l'insolvenza colpisce anche i proprietari di abitazioni, che si vedono pignorare la casa e finiscono in mezzo ad una strada, diventando un problema sociale.

Per contro, le banche danneggiate dall'insolvenza di cittadini che si sono trovati in una situazione economica tale da non permettere il pagamento di mutui e prestiti, verranno tutelate da un fondo nazionale che garantirà loro gli interessi maturati nel periodo di insolvenza. Il debito, quindi, verrà semplicemente dilazionato nel tempo, in attesa che la famiglia possa tornare a pagare.La stessa proposta mira a fermare il fenomeno legato alla criminalità organizzata, che specula sugli espropri acquistando a prezzi stracciati gli immobili che finiscono all'asta giudiziaria.

Chiediamo che per ragioni di dignità dell'essere umano  e a tutela della istituzione della famiglia nonché per la  coesione sociale, si vada a modificare la normativa ai fini di renderla più equilibrata .

Per esempio , si potrebbe legiferare che la prima casa è NON pignorabile a meno che non sia  una abitazione di lusso  o che la famiglia abbia un reddito o un patrimonio che ragionevolmente permetterebbe di non finire sotto i ponti in  caso di pignoramento, soprattutto quando il fallimento personale non è doloso ma documentato,  e quando viene concesso alla persona indebitata di accedere alla pratica del svraindebitamento  da parte del giudice.

Questo fenomeno è un grave problema sociale che va assolutamente affrontato, la prima casa è l' ancora di salvezza che ancora rimane a noi italiani.



Oggi: chiara conta su di te

chiara nava ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Luigi Di Maio: NO PIGNORAMENTO PRIMA CASA DA PARTE DELLE BANCHE FALLIMENTO NON DOLOSO". Unisciti con chiara ed 155 sostenitori più oggi.