Riportiamo a casa l'Atleta Vittorioso

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.


Ben tre ordinanze, emesse da Giudici Italiani, hanno statuito il diritto dell’Italia alla riconsegna della statua denominata “l’Atleta Vittorioso” dello scultore Lisippo. La Suprema Corte di Cassazione, con sentenza n. 22/19 ha confermato pienamente la validità di tali ordinanze, stabilendo la proprietà dello Stato Italiano sul bene e il suo illecito trafugamento.

Attualmente la statua si trova presso il Getty Villa Museum di Malibù, California (USA) ed è detenuta illecitamente. L’Autorità Giudiziaria Italiana ha già avanzato rogatoria, trasmessa il 05/07/19 al Dipartimento della Giustizia Statunitense con sede in Roma.

Nel nome del Diritto di ogni opera d’arte, destinata alla fruizione in luogo pubblico, universalmente riconosciuta, si CHIEDE di sottoscrivere la seguente petizione a favore del rientro dell’opera in Italia, paese in cui lo scultore Lisippo ha vissuto ed operato per lungo tempo, ed ha creato due delle sue più grandi opere: “l’Eracle e lo Zeus”.

La statua dell’Atleta Vittorioso ha costituito modello scultoreo nell’arte Italiana dall’epoca Romana fino al Rinascimento.