IO STO CON MATTARELLA!

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


Cittadine e cittadini, Italiani ed Europei, se siete indignati di fronte agli attacchi che alcuni esponenti politici stanno rivolgendo in queste ore al nostro Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, firmate questa petizione.

Tutti noi abbiamo vissuto 85 giorni di stallo, 85 giorni in cui la nostra Nazione aveva bisogno di una politica responsabile la quale, dopo il 4 marzo, si è dichiarata vincitrice senza però avere i numeri e le capacità per poterlo fare. Oggi, ci svegliamo nel baratro politico istituzionale, oggi, stiamo vivendo una situazione estremamente pericolosa per il nostro Paese.

Salvini e Di Maio sono degli irresponsabili i quali aprono un conflitto istituzionale senza precedenti per nascondere le loro debolezze, le loro parole sono gravissime e l'attacco al Presidente della Repubblica è semplicemente un attacco alla nostra Costituzione, quel testo su cui è fondata la nostra libertà che sempre Salvini e Di Maio definirono "sacro" il 4 dicembre 2016.

La posizione di garanzia del Presidente Mattarella è ineccepibile e va rispettata, l'Art. 92 della Costituzione riconosce al Presidente della Repubblica il potere di nominare il Presidente del Consiglio e, su sua proposta, i ministri. Semantica vuole che il termine "proposta" non implichi un vincolo e, la scelta di Mattarella, è stata una decisione coraggiosa basata sul senso di responsabilità verso la nostra Italia.

La nomina del Ministro dell'economia è fondamentale per un governo nascente dato che, lo stesso, lancia un forte messaggio sull'ideologia del governo in formazione all'economia Italiana ed ai mercati stranieri.

Il Presidente ha esercitato le proprie prerogative costituzionali rispetto alla formazione di un esecutivo che avrebbe rischiato di portarci fuori dalla moneta unica e così minacciare la stabilità economica e finanziaria del nostro Paese.

La permanenza dell'Italia nel sistema monetario dell'Euro e dell'Europa nel suo complesso è un tema vitale per la nostra economia che non può essere ridotto ad una mera propaganda politica di basso profilo, senza un serio approfondimento in sede istituzionale.

Al di là della questione Euro poi, ciò che allarma sono i toni eversivi che alcuni esponenti politici stanno usando contro il Capo dello Stato e, con esso, contro tutte le istituzioni democratiche del Paese, dando prova di disprezzo delle Istituzioni e della Costituzione che loro stessi dovrebbero proteggere.

Tutti insieme inviamo un messaggio di solidarietà e stima al Presidente Mattarella, incoraggiandolo a proseguire nell'esercizio fermo della sua funzione.

Oggi più che mai è ora di fare scudo contro ogni forma di intimidazione, contro il populismo ed i fascismi che tornano a minacciare la nostra libertà.

Oggi più che mai serve unità.



Oggi: Germano conta su di te

Germano Ferri ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Io sto con Mattarella". Unisciti con Germano ed 227 sostenitori più oggi.