#INSIEMEXILWEDDING: SOSTENIAMO L'INDUSTRIA DEL WEDDING IN ITALIA

0 hanno firmato. Arriviamo a 2.500.


                   MANIFESTO PER L’INDUSTRIA DEL WEDDING

        Noi trasformiamo i desideri in realtà.

       Creiamo piccole schegge di gioia.

       Fermiamo il tempo, lo scolpiamo nella mente di uomini e donne.

        Noi siamo l’industria del Wedding.

            Ci avete visto in televisione, avete sorriso del nostro lavoro, a volte avete pianto, a volte avete applaudito. Siamo quelli che svaniscono come ombre alla prima luce dell’alba quando non serviamo.

            Siamo la mano invisibile che vi supporta quando siete tristi, quando  siete preoccupati e stressati.

           Oggi, come tutti, anche noi soffriamo. Questi giorni ci vedono tutti uniti. Il nostro mondo, seppur invisibile, porta, all’Italia oltre 10 miliardi all’anno di fatturato.

            Siamo 43.000 aziende che danno lavoro a 900mila addetti (esclusi quelli assunti nei momenti di punta).

          La nostra filiera include albergatori, ristoratori, organizzatori di eventi e wedding planner, musicisti, cantanti, stilisti, artigiani, fioristi, catering, location e tante altre figure professionali. Siamo madri, padri, figlie e figli. Partite iva, liberi professionisti, ditte individuali, piccole e medie imprese.

      Per un anno nessuno di noi lavorerà. Quasi tutti i matrimoni ed eventi privati del 2020 sono stati annullati o posticipati, questo significa per il nostro settore un calo dei ricavi del 80-100%, come sottolineato da Assoeventi, l’associazione di Confindustria del settore.

          Nessuno di noi porterà quelle piccole gioie che ricorderete per sempre.

         Il nostro lavoro si basa su un delicato equilibrio di passa parola, d’immagine, di relazioni personali che oggi sono negate a chiunque. Per questo motivo ci siamo tutti uniti a Italian Wedding Awards per chiedervi sostegno.

             SOSTENIAMO LE IMPRESE DEL WEDDING 

             Gentilmente chiediamo di essere ascoltati

  • Serve un piano urgente di sostegno fiscale e previdenziale alle imprese e liberi professionisti con regolare partita Iva.
  • La costituzione di un codice ATECO apposito per l’organizzazione dei matrimoni
  •  Un sostegno immediato con un contributo mensile (commisurato alla perdita di guadagno) per 6 mesi da marzo ad agosto per far sopravvivere le aziende in difficoltà che altrimenti chiuderanno aggravando l’economia. 
  • La garanzia di accesso al credito, prestiti a fondo perduto o/a tasso zero.

         Aiutateci a continuare a realizzare i vostri sogni.