Insegnare la LIS (Lingua Italiana dei Segni) nelle scuole.

Insegnare la LIS (Lingua Italiana dei Segni) nelle scuole.

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!
Angela Sicignano ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Patrizio Bianchi (Ministro dell'Istruzione) e a

La comunità dei non udenti ha sempre avuto difficoltà  nella vita quotidiana e queste complicazioni sono aumentate con l'avvento della pandemia: se prima leggere il labiale era molto di aiuto con chi non conosce la LIS, l'uso delle mascherine ora -sebbene indispensabile- lo rende impossibile. La comunicazione è alla base della nostra vita e se noi abbiamo difficoltà a esprimerci durante questo periodo, ci sono ulteriori disagi e infattibilità per una persona non udente. Sperando che la situazione attuale si risolva presto e non ricapiti più, sarebbe bello migliorare la vita di questa comunità con un piccolo gesto. Non posso immaginare un mondo senza suono, ma posso provare ad aiutare le persone che ci vivono ogni giorno. Tutti noi possiamo. Potremmo insegnare la LIS nelle scuole primarie e secondarie di primo grado e tenere le lezioni in LIS almeno una volta all'anno (per materia) nelle scuole secondarie di secondo grado, in modo che non venga dimenticata. Niente donazioni, per favore. Solo firme e condivisioni.

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!