Riconoscere i diritti delle donne malate di cancro anche dopo le terapie

0 hanno firmato. Arriviamo a 5.000.


Siamo un gruppo di donne malate di cancro al seno che vorrebbe riconosciuti i propri diritti migliorando così la propria condizione, essendo chiamate direttamente dagli istituti sanitari per effettuare i controlli, e non essere noi a dover cercare chi ce li può fare prima e magari anche a pagamento perché nella sanità pubblica non troviamo posto se non dopo la data fissata per il controllo oncologico. Inoltre vorremmo far sapere a tutti che il nostro problema non si risolve con la fine della chemioterapia, noi, per i successivi 5 anni, siamo costrette alla cosiddetta terapia ormonale che consiste in una pastiglia giornaliera ed una puntura mensile, e che ha i suoi effetti collaterali che sono altamente invalidanti, e questo i medici lo sanno bene...solo che quelli INPS lo dimenticano spesso, mortificandoci alle visite di controllo.

 


Vuoi condividere questa petizione?