DEFIBRILLATORI OBBLIGATORI IN TUTTE LE SCUOLE E NELLE ABITAZIONI

0 hanno firmato. Arriviamo a 2.500.


Ogni anno in Italia, muoiono 73000 persone di arresto cardiaco. Persone, per la maggior parte, con un buono stato di salute. Una ogni 6 minuti. Tra di essi molti giovani, alcuni a scuola. Queste persone, nella grande maggioranza dei casi, muoiono perchè non soccorse in tempo. Muoiono perchè nessuno, di fianco a loro, sa fare un massaggio cardiaco e quasi mai c'è un defibrillatore. Il defibrillatore è una macchina salvavita, completamente automatica, che tutti possono imparare ad usare. Eppure continuiamo a guardare morire tantissime persone senza fare niente. Quando questo accade in una scuola, il luogo dove noi sentiamo i nostri figli al sicuro, è inspeigabile ed inaccettabile. Dobbiamo obbligare le scuole a dotarsi di defibrillatori con personale formato all'utilizzo. Inoltre sappiamo che l'80% delle morti avviene nell'ambiente domestico o lavorativo. Per questo il defibrillatore di condominio deve diventare realtà. Avere un defibrillatore, usarlo e salvare vite è un fatto di semplice civiltà. Perchè è obbligatorio avere un estintore e non un dae? Chi di noi davanti ad un proprio caro avendo il mezzo per salvargli la vita starebbe a guardare? DOTIAMOCI DEGLI STRUMENTI PER SALVARE UNA VITA. ORA. FERMIAMO LA STRAGE. Un dae ed una rianimazione  potrebbero salvare vite nel 75% dei casi. E' scienza, non stregoneria. Tutti possono usarlo, non c'è alcun rischio legale e si salvano vite. E' ora di muoversi. Insieme.