PETIZIONE CHIUSA

LIBERATE LA FAMIGLIA GANDINI DALL'OPPRESSIONE DELLA MAFIA!

Questa petizione aveva 1 sostenitore


Mi chiamo Alessandra Gandini, sono nata a Ferrara, mio fratello Alessandro ed io ci troviamo sotto estorsione mafiosa (autorità e governanti) sin dalla nascita, poichè lo erano già i nostri genitori, nonni e precedenti generazioni: di padre in figlio. Noi due fratelli siamo gli unici superstiti della famiglia Gandini, sempre in pericolo di vita. Tutta la nostra famiglia è stata uccisa in maniera "occulta" e in omertà!
Cambiano i partiti, cambiano i governanti, ma la famiglia Gandini di Ferrara resta sempre sotto estorsione!
Se leggerete il nostro Blog-Denuncia, ci aiuterete a combattere la crudeltà e il silenzio dell'OMERTA'.

Da intere generazioni la famiglia Gandini di Ferrara si trova sotto estorsione, maltrattamenti e uccisioni coperte da omertà!
Ancora oggi, io e mio fratello Alessandro, unici superstiti, siamo sotto estorsione e sempre in pericolo di vita.
E' una vergogna senza pari! L'Olocausto di una famiglia onesta!
I nostri genitori sono stati uccisi in omertà, i nostri sei cani sono stati uccisi con topicida come ricatto-vendetta, l'Italia è totalmente "congelata" verso la nostra famiglia senza motivo! "Qualcuno" ha sparato all'auto di nostro padre, la nostra vita è sempre stata osteggiata e oppressa, senza motivo; inoltre, siamo oggetto di estorsioni pesanti. Qualche anno fa', io e mio fratello siamo stati sequestrati senza nessun motivo e senza nessuna documentazione, per essere rinchiusi e avvelenati in ospedali psichiatrici, con potenti psicofarmaci: tutto avvenuto in omertà, con gravissimi soprusi e abusi di potere da parte dello Stato! Lunedì 27 ottobre 2014, il nostro ultimo cane ancora in vita, dopo altri sei avvelenati e uccisi, salvato da cinque avvelenamenti, è morto per il sesto avvelenamento, dopo atroci sofferenze, poiché tutti i veterinari hanno ricevuto ordine da parte della mafia (autorità e governanti), di lasciarlo morire.
Premetto che, di quanto riferito mi assumo totale responsabilità. Inoltre, sono in grado di produrre documentazione atta a provare le mie denunce. MIO FRATELLO ED IO, RITENIAMO NOSTRO DOVERE E DIRITTO DIFENDERE LA VERITA', LA GIUSTIZIA VERA, E LA NOSTRA VITA!

#APPELLO: Tutti i soprusi delle autorità e dei governanti imposti alla famiglia Gandini di Ferrara. Il nostro Blog "alessandragandini.blogspot.it" è stato sequestrato con grave sopruso: conteneva troppe verità scomode! Trasferito su siti esteri, invece di aiutarci, le autorità e i governanti li hanno sequestrati tutti, di nuovo! Abbiamo aperto un nuovo Blog-Denuncia Italiano, se lo leggerete ci aiuterete a sconfiggere L'OMERTA'! E' questa che uccide! Grazie!

"LA MAFIA (autorità e governanti) ESISTE OVUNQUE. NEGARNE L'ESISTENZA SIGNIFICA FARLA PROGREDIRE. L'OMERTA' ALIMENTA LA MAFIA E L'OMERTOSO E' COLPEVOLE QUANTO CHI ORDINA.
LA MAFIA PER PROVOCARE IL MALE, SI SERVE DELLA GENTE COMUNE. SE TUTTA LA GENTE SI RIFIUTASSE, LA MAFIA NON POTREBBE "OPERARE".
CHI TACE E CHI ESEGUE GLI ORDINI, SI RENDE COMPLICE. E DIVENTA, COMUNQUE, COLPEVOLE.
SEMBRA FACILE, MA NON LO E'?...
A VOLTE, PER OTTENERE GIUSTIZIA, BISOGNA ANCHE RISCHIARE E NON E' DETTO CHE, CHI TACE E CHI ESEGUE SIANO SEMPRE AL SICURO!
GLI ESEMPI IN TAL SENSO SI SPRECANO".

ECCO COME FUNZIONA IL "GENIALE SISTEMA" PER DERUBARE LA FAMIGLIA GANDINI IN OMERTA' (forse non solo la famiglia Gandini):

Noi personalmente non abbiamo mai visto il classico "mafioso" che armato veniva a minacciarci di morte. Non abbiamo mai visto individui loschi che ci facevano del male. Però, ad ogni nostro acquisto, qualsiasi acquisto, dal più importante al più irrisorio, venivamo direttamente derubati dai negozianti o da chi erogava un servizio: tutti i cittadini a chiederci compensi altissimi comprensivi di "pizzo-estorsioni". Nel momento di acquisti necessari, come un farmaco, ma anche acquisti semplici, come un giornale, ci venivano negati. A scuola abbiamo sempre dovuto "lottare" per poter vedere riconsciuti i nostri meriti o i nostri diritti, e il "bullismo" di cui si parla tanto oggi, noi lo abbiamo subìto dalle scuole elementari sino all'Università, con derisioni pesantissime, ingiustizie, aggressioni.
Avevamo necessità di un medico? Non ne avevamo diritto! Oppure doveva fornirci indicazioni assolutamente fuorvianti, che in alcune situazioni hanno pregiudicato la guarigione, come accaduto ai nostri genitori e ai nonni. La stessa situazione accaduta ai nostri sei cani, uno dopo l'altro avvelenati con topicida e lasciati morire dai veterinari su ORDINI perentori di autorità!
Abbiamo bisogno di effettuare un lavoro o richiedere un servizio? La nostra famiglia paga dieci volte tanto il prezzo reale e il lavoro non deve essere svolto correttamente.
Gli amici? Ci vengono "concessi" solo per riportarci i "messaggi" della MAFIA (autorità e politici) e per orientarci secondo quanto prospettato dalla stessa!  Nostro padre è stato picchiato dal vicino di casa, Alessandro Bulgarelli, a Ferrara in Via Mulinetto, a causa del cagnolino (razza pincher) che abbaiava! Un pretesto per giustificare l'aggressione! Anche il Bulgarelli era stato OBBLIGATO a picchiare nostro padre. Nel tribunale di Ferrara è depositato il risultato della causa, in atto all'epoca dei fatti ... Ancora nostro padre ricevette minacce da un altro vicino di casa, Genunzio Simoni, a Ferrara in Via Alessandro Volta 71, che gli chiedeva dai 6000 ai 10.000 Euro; fino ai 20.000 Euro in una caserma dei carabinieri di Pontelagoscuro (Ferrara). "Qualcuno" ha persino sparato contro la sua auto, mentre rientrava dal mare insieme a mio fratello.
La nonna paterna, Maria Cavicchi Gandini originaria di Voghiera (Ferrara) come il marito, ha subìto ruberie sui vari lasciti e sui patrimoni che le sarebbero spettati di diritto dalla famiglia di origine, dalla sorella Malvina e dai familiari del marito. E' stata continuamente raggirata in tutta la sua vita dopo essere rimasta vedova a ventisette anni con tre figli, di cui una bimba di cinque anni uccisa su ORDINI!
Il nonno materno, Alfeo Pocaterra, originario di Ruina di Rò (Ferrara) ha subìto ruberie già mentre viveva presso la famiglia di origine, che possedeva terreni coltivati a vigna e produceva vini. Gli incidenti procuratigli di proposito sono innumerevoli, come ho denunciato in un Post dedicato.
Nel 2014 sono stata picchiata dal veterinario Marco Biletta perché chiedevo una radiografia per il nostro cane, oramai in fin di vita, poiché aveva avuto ORDINI perentori di lasciarlo morire!
Un'altra vicina di casa a Mirabello (Ferrara), Patrizia Gozzi, dove abitiamo dal 2009, ha avuto ORDINI di alzare le mani su di me perché l'avevo scoperta a controllarmi per conto delle autorità!
Nell'anno 2007, il maresciallo Bilardo, accompagnato da altri subordinati, della stazione carabinieri di San Bartolomeo in Bosco (Ferrara) ha avuto ORDINI di sequestrare mio fratello Alessandro, privandolo della LIBERTA' PERSONALE, senza nessun motivo e senza nessun documento, per trascinarlo con la forza sulla loro auto e consegnarlo all'arcispedale Sant'Anna di Ferrara, dove, nel reparto psichiatrico ha subìto un trattamento sanitario forzato comprendente ogni sorta di trattamento farmacologico pesantissimo e pericolosissimo, solo al fine di piegarlo al volere dei governanti!
La stessa situazione si è verificata nei miei confronti, trasportata su di una autoambulanza all'ospedale psichiatrico di San Giovanni In Persiceto in provincia di Bologna, dove ho subìto ogni sorta di trattamenti e cocktail psichiatrici.

Mio fratello ed io abbiamo una vita intera di truffe e soprusi continui subìti ogni giorno, da raccontare e denunciare!
Compreso il terribile e ingiusto calvario patito dai nostri familiari.
Tutto corredato da fatti, documentazioni e prove inconfutabili.
Tutto questo procurato dalla VERA MAFIA (autorità e politici), in base a ORDINI del POTERE e del SISTEMA della DITTATTURA, che OBBLIGANO tutta la gente attorno a noi a commettere tutto il male possibile contro la nostra famiglia.
Tanti traumi e dolori che ci spingono ad affrontare, ancora e sempre, una realtà atroce, affinché LA VERITA' della famiglia Gandini sia sotto gli occhi di tutti e mai più ostacolata e soffocata impunemente dalla VILE OMERTA'!

Inoltre, voglio ricordare che ho aperto questo Blog (famigliagandini.blogspot.it), anzi, questo secondo Blog, il primo (alessandragandini.blogspot.it) mi è stato sequestrato con gravissimo sopruso proprio per le denunce scandalose che conteneva, per DENUNCIARE tutte queste atroci ingiustizie!
Questo Blog non è per infamare! Non è per distruggere "qualcuno"! Noi siamo persone oneste, corrette e tranquille.
VOGLIAMO GIUSTIZIA! NON DITTATURA!
E se l'Italia è dittatura che rovina, distrugge, uccide in omertà i suoi stessi cittadini, mettendoli addirittura uno contro l'altro, mentre le autorità controllano imperterrite i complotti da loro stesse messi in atto, ritengo sia non solo giusto palesare LA VERITA' ma nostro DOVERE DENUNCIARLA! Sempre e comunque.

A qualunque costo.

"SE LE AUTORITA' E I GOVERNANTI FOSSERO STATI ONESTI E PULITI, LA VICENDA DELLA FAMIGLIA GANDINI NON AVREBBE MAI AVUTO UN INIZIO! E CERTAMENTE NON AVREBBE AVUTO UN SEGUITO ANCORA OGGI!"

Blog-Denuncia: "Ti Racconto La Storia Della Mia Vita. Blog-Denuncia." http://alessandragandini.blogspot.com/

Nuovo Blog: "LA FAMIGLIA GANDINI DI FERRARA. STORIA ATROCE DI PERSECUZIONE E OMERTA'!"  
http://famigliagandini.blogspot.it/

 



Oggi: N conta su di te

N A ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Gli italiani: LIBERATE LA FAMIGLIA GANDINI DALLA OPPRESSIONE DELLA MAFIA!". Unisciti con N ed 0 sostenitori più oggi.