salva Radio Radicale per garantire il diritto dei cittadini a conoscere per deliberare

0 hanno firmato. Arriviamo a 300.000.


SALVA RADIO RADICALE

Radio Radicale da 40 anni trasmette in diretta le sedute del Parlamento e segue le attività di tutte le istituzioni, dalla Corte Costituzionale al Consiglio Superiore della Magistratura, i più grandi processi giudiziari e le più importanti attività culturali e sociali.

Negli ultimi 20 anni questo è stato possibile grazie a una convenzione con lo Stato italiano. Il Governo precedente ha dato alla Radio una proroga breve e instabile.
Chiediamo al nuovo Governo più stabilità.

Il diritto alla conoscenza è un diritto fondamentale affinché il cittadino possa farsi liberamente una opinione e non sia condizionato da una informazione distorta e di parte.

Rocco Papaleo, Alessandro Haber, Luca Barbarossa, Jimmy Ghione, Alessandro Gassmann