Aiutiamo Giovanna, ostaggio su una nave da crociera

0 hanno firmato. Arriviamo a 25.000.


Giovanna lavora come croupier a bordo della Oasis of the Seas, nave da crociera della Royal Caribbean ormeggiata da oltre un mese alle Bahamas.

Tutti i passeggeri sono stati fatti scendere, ma gran parte dell’equipaggio, tra cui Giovanna e altri sette italiani, sono ancora a bordo, ciascuno isolato nella propria cabina. Sulla nave ci sono centosettantacinque positivi al Covid-19.

Giovanna e tutti gli altri membri dell'equipaggio sono stati licenziati, perciò sono privi della copertura assicurativa. Contestualmente gli è stato ritirato il passaporto, quindi sono impossibilitati a tornare in Italia utilizzando voli commerciali. Sulla nave scarseggiano i viveri, razionati da oltre un mese: gli viene concesso mezzo litro di acqua al giorno.
La situazione sta diventando insostenibile per tutti.
Chiediamo che il Governo italiano si adoperi immediatamente per riportare a casa Giovanna e gli altri italiani ancora a bordo.