Piove, tetto fatiscente, alunni senza scuola!

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.


Gent.mo Sindaco,

 

le scriviamo in rappresentanza di un folto gruppo di genitori degli alunni dell’Istituto Ilaria Alpi di Milano plesso San Colombano ove sono ubicate sezioni della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado con corso tradizionale e corsi Montessori.

Ebbene, come potrà facilmente verificare, il plesso San Colombano è da ormai diversi anni  interessato da problemi di infilltrazioni di acqua piovana provenienti dal tetto, causate da un cattivo stato dello stesso e dalla mancanza di parte di esso: infatti essendo cominciati, ormai diversi anni fa, lavori di manutenzione, le imprese appaltanti avevano incominciato il rifacimento asportandone parte; a causa però di due fallimenti delle imprese succedutesi, la Scuola è rimasta per lungo tempo con coperture di fortuna costituite da teli e da altri materiali provvisori che, visto i significativi mutamenti climatici con precipitazioni temporalesche sempre più intense e violente, sono stati varie volte portati via dal vento o da esso spostati lasciando penetrare ingenti quantitativi di acqua piovana che hanno danneggiato anche le parti interne dell’edificio. Tale situazione si era purtroppo arenata a causa  di sequestri cautelativi disposti dai giudici fallimentari, che non permettevano di fatto di intervenire definitivamente per portare a compimento i lavori iniziati.

 La situazione, da quanto ci è stato spiegato, pare già da diversi mesi (prima dell’estate) almeno parzialmente sbloccata tanto da aver permesso di appaltare già i lavori per il rifacimento del tetto e la sistemazione interna. Tuttavia ad oggi, almeno per quanto concerne il tetto, nulla è stato fatto se non dei rattoppi provvisori per cercare di arginare l’infiltrazione.

Nelle ultime due settimane, a causa dei violenti fenomeni atmosferici, la Scuola (specialmente il piano primo) è stata letteralmente invasa dall’acqua che ha causato ingenti danni sia alla struttura che alle cose in essa contenute. Dopo alcuni sopralluoghi delle autorità e dei tecnici competenti si è quindi disposto il trasferimento di tutte le classi site al primo piano presso la struttura di Tre Castelli (plesso Tre Castelli del medesimo istituto) e di Via Balsamo Crivelli (Casa delle associazioni) nella quali provvisoriamente sono stati concessi alcuni spazi.

 

Noi genitori non Le nascondiamo la nostra rabbia e la nostra preoccupazione per i futuro scolastico dei nostri figli: l’art. 34 della Corstituzione Italiana, nostra carta fondamentale e fonte primaria di tutto il diritto, sancisce il diritto all’istruzione inferiore obbligatoria e gratuita, impartita per almeno otto anni (5 di primaria + 3 secondaria primo grado); da tale sacrosanto e fondamentale diritto ne discende non solo un teorico diritto all’istruzione ma il conseguente obbligo dello Stato e delle Istituzioni tutte a far si che tale diritto si concretizzi in servizi e strutture che garantiscano un’idonea fruizione del diritto stesso. Allo stato dei fatti ci duole constatare che ciò, per il nostro caso, non stia di fatto avvenendo. Tante sono le promesse e le speranze alimentate in questi anni dall’amministrazione Comunale che ha in gestione la struttura senza che però si sia addivenuti ad un risultato (ciò è ampiamente dimostrato, senza timori di smentita, dalla  effettiva situazione creatasi e constatabile da tutti noi).

Le chiediamo quindi di adoperarsi affinchè si  proceda con una rapida risoluzione di tutte le problematiche garantendo un rapido ripristino della struttura al fine di permettere il normale svolgimenti di tutte le attività scolastiche fornendo tempistiche certe e ragionevoli.

Nelle more dell’espletamento di tali necessarie lavorazioni, noi genitori richiediamo che i nostri figli vengano messi nelle migliori condizioni, se pur provvisorie, fornendo loro gli strumenti necessari allo svolgimento di una normale attività scolastica; chiediamo inoltre l’istituzione di un servizio navetta gratuito che parta dal Plesso San Colombano, per trasportare i nostri ragazzi sino al sito di Via Tre Castelli/Crivelli sia in orario di inizio che di fine lezioni.

Nel ringraziarla dell'attenzione restiamo in attesa di un suo risolutivo intervento.

 

 

 



Oggi: Carlo conta su di te

Carlo Guagnini ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Giuseppe "Beppe" Sala: Piove, tetto fatiscente, alunni senza scuola!". Unisciti con Carlo ed 1.257 sostenitori più oggi.