Petitioning MIUR Genitori, docenti, dirigenti scolastici

Campagna: BASTA COMPITI!

Chiediamo che i compiti a casa siano aboliti, nella "scuola dell'obbligo", perché:

  • sono inutili: le nozioni ingurgitate attraverso lo studio domestico per essere rigettate a comando (interrogazioni, verifiche...) hanno durata brevissima: non "insegnano", non lasciano il "segno"; dopo pochi mesi restano solo labili tracce della faticosa applicazione;

  • sono dannosi: procurano disagi, sofferenze soprattutto agli studenti già in difficoltà, suscitando odio per la scuola e repulsione per la cultura, oltre alla certezza, per molti studenti “diversamente dotati”, della propria «naturale» inabilità allo studio;

  • sono discriminanti: avvantaggiano gli studenti avvantaggiati, quelli che hanno genitori premurosi e istruiti, e penalizzano chi vive in ambienti deprivati, aggravando, anziché “compensare”, l'ingiustizia già sofferta;

  • sono prevaricanti: ledono il “diritto al riposo e allo svago” (sancito dall’Articolo 24 della dichiarazione dei diritti dell’uomo) riconosciuto a tutti i lavoratori - e quello scolastico è un lavoro oneroso e spesso alienante: si danno anche nelle classi a tempo pieno, dopo 8 ore di scuola, persino nei week end e “per le vacanze”;

  • sono impropri: costringono i genitori a sostituire i docenti; senza averne le competenze professionali, nel compito più importante, quello di insegnare a imparare (spesso devono sostituire anche i figli, facendo loro i compiti a casa);

  • sono limitanti: lo svolgimento di fondamentali attività formative (che la scuola non offre: musica, sport...), oltre gli orari delle lezioni, che richiedono tempo, energie, impegno, esercizio, sono limitate o impedite dai compiti a casa;

  • sono stressanti: molta parte dei conflitti, dei litigi (le urla, i pianti, le punizioni...) che avvengono tra genitori e figli riguardano lo svolgimento, meglio il tardivo o il mancato svolgimento dei compiti; quando sarebbe invece essenziale disporre di tempo libero da trascorrere insieme, serenamente;

  • sono malsani: portare ogni giorno zaini pesantissimi, colmi di quadernoni e libri di testo, è nocivo per la salute, per l'integrità fisica soprattutto dei più piccoli, come dimostrato da numerose ricerche mediche.

Dalla Carta internazionale dei diritti dell’infanzia, art 31: “Gli Stati membri riconoscono al fanciullo il diritto al riposo e al tempo libero, a dedicarsi al gioco e ad attività ricreative proprie della sua età…”

Maurizio Parodi – Gruppo Facebook “Basta compiti!”

 ASSOCIAZIONI

Nonpartoditesta

Coordinamento Genitori Democratici - CGD

Movimento di Cooperazione Educativa - MCE

Fondazione Montessori

Laboratorio Dislessia

Associazione DI.RE. - FA.RE.

Associazione GiocOvunque

Ast Sit - Associazione Sindrome di Tourette - Siamo in tanti

Relessica

Attento a te

Associazione Crescere

Centro Diaconale "La Noce" - Istituto Valdese

Apprendimento Nuova Definizione - HAND

Associazione Manes

L'Asilo nel bosco

Società Italiana di Psicologia Evoluzionistica

AUTORITA'

Carlo Freccero - Professore all'Università di Genova, Autore televisivo ed Esperto di comunicazione, Consigliere di amministrazione RAI

Italo Bassotto - Già Ispettore scolastico, Formatore e Scrittore

Gianluca Campana - Psicologo, Psicoterapeuta, Professore all’Università degli Studi di Padova

Lara Cardella - Docente e Scrittrice

Giancarlo Cavinato - Dirigente scolastico, Segretario Nazionale del MCE

Alessandro Dal Lago - Sociologo e Scrittore

Paolo Ferri - Professore all'Università "Bocconi" di Milano

Giovanna Giuffredi - Psicologa, Scrittrice e Giornalista

Luca Guzzetti - Professore all'Università di Genova

Marco Isopi - Professore all'Università "La Sapienza", di Roma

Sigrid Loos - Pedagogista e Scrittrice

Alessandro Lumare - Autore di libri illustrati e Atelierista

Angela Nava Mambretti - Presidente del CGD

Marco Vinicio Masoni - Psicologo, Psicoterapeuta e Scrittore

Elena Motti - Professore all'Università di Parma

Daniele Novara - Pedagogista e Scrittore

Gianluigi Paragone - Giornalista e Conduttore di programmi Tv e Radio

Giacomo Stella - Professore all'Università di Modena e Reggio Emilia, Scrittore

Francesco Tonucci - Ricercatore CNR, Scrittore, Vignettista (Frato)

Cristina Zucchermaglio - Professore all'Università "La Sapienza" di Roma

This petition will be delivered to:
  • MIUR
    Genitori, docenti, dirigenti scolastici


    maurizio parodi started this petition with a single signature, and now has 24,516 supporters. Start a petition today to change something you care about.




    This cause needs your help. Every signature counts!