Basta Randagismo senza controllo, cucciolate abbandonate, avvelenamenti a Martina Franca

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.


La situazione del randagismo nella nostra città ha raggiunto ormai dimensioni preoccupanti; ogni giorno, infatti, arrivano sul gruppo facebook “GLI ANGELI DEI RANDAGI” ONLUS Martina  Franca diverse segnalazioni di cuccioli in stato di abbandono, branchi di cani adulti vaganti e avvelenamenti di cani e gatti.
Di fronte alla sordità e alla indifferenza delle Istituzioni tutte, tanti cittadini volenterosi, spesso le associazioni e cittadini che amano gli animali ogni giorno cercano di alleviare le sofferenze di queste povere creature, attraverso l'offerta di cure, cibo, acqua e un po' di coccole. Il problema del randagismo, tuttavia, è ben più grave nelle campagne, dove cuccioli appena nati o di qualche settimana vengono spesso abbandonati vicino ai bidoni della spazzatura; anche loro, grazie al contributo di alcune persone di buona volontà, ricevono il minimo indispensabile alla sopravvivenza.
Si è innescato, purtroppo, un maledetto circolo vizioso: la scarsa cultura della sterilizzazione unita alla mancato impianto dei microchip e/o al mancato controllo da parte di molti pseudo-proprietari genera cucciolate non volute e, quindi, abbandono e randagismo.
Per contrastare autonomamente il fenomeno, gente priva del più elementare senso di civiltà, ricorre spesso a pratiche ignobili (polpettine avvelenate, polpette con chiodi, fucilazione, ecc. ecc.).
Il nostro senso di civiltà, ma ancor prima la nostra coscienza, ci impone di dire basta a tutto ciò e di mettere in campo le nostre conoscenze e la nostra buona volontà per trovare con le Istituzioni interessate delle soluzioni condivise e oggettivamente praticabili.
Poiché si sprecano tanti soldi pubblici per cose inutili, davvero non riusciamo a trovare un po' di soldi per qualcosa di così triste e urgente?
La legge quadro in materia di affezione e prevenzione del randagismo n. 281 del 1991 demanda alle Regioni l’istituzione dell’anagrafe canina e l’adozione di veri e propri programmi per la prevenzione ed il controllo del randagismo. Esiste, inoltre, la legge della regione Puglia n. 12 del 1995, il cui art. 6 assegna alle aziende sanitarie locali il compito di vigilare e di recuperare i cani randagi, senza la necessità di preventiva segnalazione da parte di alcuno. Inoltre, come ha stabilito recentemente la Corte di Cassazione, il Comune deve, insieme agli altri soggetti indicati dalla legge, provvedere a prevenire e controllare il randagismo sul territorio di competenza” (Cass. Civ. n. 17528, Sez. III 23.8.2011).

PARTE PROPOSITIVA
Per combattere il fenomeno del randagismo, proponiamo i seguenti interventi:
• predisporre interventi urgenti per i cani attualmente in stato di totale abbandono come, ad esempio, la contribuzione all'acquisto di cibo da mettere a disposizione dei volontari che ogni giorno si occupano di loro e loro tempestiva sterilizzazione;
• incentivare l'educazione/informazione mirata in luoghi sensibili come circoli venatori, studi veterinari e negozi per animali, circa l'impegno che comporta la tenuta di animali in genere e, in seconda battuta, sulla utilità della sterilizzazione;
• stanziare fondi per campagne di sterilizzazione gratuita o, comunque, a costo agevolato secondo criteri prestabiliti che incentivino la stessa, senza farla passare per un qualcosa di impossibile e troppo costoso (p.e. sterilizzazione gratuita per chi, contestualmente, fa impiantare il chip e sterilizzazione a costo agevolato per cani già muniti di chip);
• incrementare i controlli sulla presenza dei chip sui cani da parte degli organi preposti, dotando la Polizia Municipale di più lettori di microchip;
• pensare alla realizzazione di un rifugio comunale da gestire in sinergia con i volontari, sul modello di ciò che, già da molti anni, accade in molti paesi del nord Italia.

Stipulare necessariamente convenzioni con le associazioni del territorio Martinese per contrastare il problema randagismo.



Oggi: Associazione "Gli Angeli dei Randagi" ONLUS Martina Franca conta su di te

Associazione "Gli Angeli dei Randagi" ONLUS Martina Franca ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Franco Ancona : Basta Randagismo senza controllo, cucciolate abbandonate, avvelenamenti a Martina Franca". Unisciti con Associazione "Gli Angeli dei Randagi" ONLUS Martina Franca ed 1.163 sostenitori più oggi.