Rivoluzione calcistica con introduzione di nuove riforme per il calcio italiano

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.


                                                                                  Alla cortese attenzione dei                                                                                          seguenti enti: 

                                                                                  CONI, FIGC, LEGA CALCIO,                                                                                        MINISTRO PER LO SPORT. 

Oggetto: Nuova riforma calcistica con cambio dei vertici, ed adeguamento                        sistema di formazione calcistica base, intermedio e avanzato.

Con la presente petizione, vorremmo far si che il sistema calcistico in cui ci troviamo, fosse totalmente rivoluzionato. Gli ultimi risultati hanno fatto emergere che il nostro movimento è in netta difficoltà. Questo è deducibile dal fatto che, mancata qualificazione mondiale a parte, negli ultimi 8 anni, non siamo riusciti ad incidere per una serie di decisioni sbagliate, e con questo non intendiamo solo la guida tecnica, ma è un problema a livello strutturale e non siamo qui a rappresentare l'ovvietà, ma siamo qui a far si che cambi tutto, a partire dal C.O.N.I. con l'inadeguatezza del presidente Malagò, per arrivare poi al movimento calcistico rappresentato dalla F.I.G.C, con l'incompetenza rappresentata dal presidente Tavecchio. Perciò chiediamo:

  1. Riforma calcistica, con introduzione di regolamenti che favoriscano lo sviluppo dei vivai nazionali e che impongano un certo numero di italiani e con limite di età da impiegare fin dal settore giovanile, proprio per garantire e favorire uno sviluppo dei calciatori e quindi del prodotto locale.
  2. Chiediamo i vertici CONI e FIGC debbano rispondere a determinati requisiti, imponendo un limite d'età che potrebbe aiutare ad essere più attuale e a rendere più realistica l'idea di calcio in Italia. Chiediamo d'altronde che i vertici CONI e FIGC debbano essere selezionati con dei criteri sportivi, in base all'esperienza sportiva e non debbano essere votati.
  3. Chiediamo l'istituzione delle cosiddette "Squadre Riserve" o "Squadre B", che possano disputare i campionati minori dalla Serie D, alla Serie B (Modello Spagnolo, NDR), in modo che ogni squadra possa avere un vivaio che possa confrontarsi con il panorama calcistico nazionale e far si che possa emergere qualche vero talento e non la promessa non mantenuta di turno. 
  4. Obbligo di impiegare almeno 3 italiani nell'undici titolare per il massimo campionato italiano. 

Cambiare si può, ci vuole lealtà e onestà, anche di quella intellettuale. Siate cosi giusti di non farvi prendere per la gola della poltrona, ma di lasciare spazio a chi può cambiare tutto. Firmiamo questa petizione. Grazie mille. 



Oggi: Antonio conta su di te

Antonio Capuano ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Figc: Rivoluzione calcistica con introduzione di nuove riforme per il calcio italiano". Unisciti con Antonio ed 190 sostenitori più oggi.