Fatto Quotidiano e Marco Travaglio: basta disinformazione sulla Xylella!

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.


La misura è colma. Il Fatto Quotidiano e il suo Direttore Marco Travaglio hanno stabilito un nuovo record di spudoratezza nella promozione di pericolose fake news sul tema dell'epidemia di Xylella in Salento.

In data 17 giugno 2018 il quotidiano ha infatti pubblicato un articolo del noto mitomane Pietro Perrino — già no-vax e fautore della bufala delle scie chimiche — nel quale si nega la causa batterica nell'epidemia di disseccamento degli ulivi salentini e si promuovono metodi "quantistici" per combattere il fenomeno.

Al 18 giugno il post di Marco Travaglio è già stato condiviso oltre 2300 volte, nonché commentato da decine di boccaloni e avvelenatori di pozzi.
Il danno provocato da questa epidemia di disinformazione criminale e sfiducia negli scienziati è incalcolabile — come ha recentemente ricordato il Dott. Gennaro Sicolo, Presidente del CNO (Consorzio Nazionale Olivocoltori).

Richiediamo:

• La rimozione dell'articolo contenente le deliranti posizioni del Perrino dall'archivio digitale del Fatto Quotidiano o, alternativamente, un'intervista al Presidente del CNO (Consorzio Nazionale Olivocoltori) Dott. Sicolo, assicurandole la stessa esposizione mediatica;

• L'eliminazione immediata del post Facebook da parte di Marco Travaglio.

Chiediamo infine alla redazione del Fatto Quotidiano di smetterla, nel nome del clickbaiting (o della disonestà intellettuale?), di dare voce a buffoni, santoni, e promotori di fake news sul tema Xylella.

Ci riserviamo in caso contrario la possibilità di valutare azioni in sede legale ai sensi dell'articolo 656 del Codice Penale (Pubblicazione o diffusione di notizie false, esagerate o tendenziose, atte a turbare l'ordine pubblico).

 



Oggi: Orso M conta su di te

Orso M ROMANO ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Fatto Quotidiano e Marco Travaglio: basta disinformazione sulla Xylella!". Unisciti con Orso M ed 540 sostenitori più oggi.