Petition Closed
Petitioning Sky Uno Carlo Cracco
1 response

Fai di Hell's Kitchen un programma di cucina sostenibile #craccosostenibile


6,698
Supporters

Caro Carlo 

Mi occupo di enogastronomia da molto tempo e mi riempie di orgoglio vedere che la mia più grande passione è oggi il contenuto di molte trasmissioni televisive. 

La superficialità con la quale vengono spesso affrontati argomenti delicati però mi spaventa. Il cibo e' cultura, benessere, piacere ma anche bisogno. 

Nei piatti c'è il racconto di un popolo, il percorso di un ingrediente, l'integrazione di storie diverse... eppure si parla poco di biodiversità, di filiera corta, di stagionalità e di territorialità.

Utilizziamo allora questo momento fortunato che l'enogastronomia sta vivendo per spiegare quanto sia importante sapere cosa stiamo mangiando, da dove viene, e come viene prodotto. Senza morale, giudizi o polemiche noiose, con semplice e sana curiosità. In sintesi, chiedo di far passare per la prima volta attraverso la trasmissione "Hell's Kitchen" che condurrai nel 2014 su Sky Uno dei valori importanti: il cibo non si spreca e i prodotti del territorio vanno valorizzati.

Sarebbe bello per me sentirti parlare di biodiversità, ecosistemi, territorio e rispetto, per chi produce e per chi, semplicemente, il cibo non ce l'ha. Buttarlo via, sprecarlo per produrre un video lo svuota di senso, e di futuro. 

Mi piacerebbe che i tuoi ospiti fossero produttori che raccontano una storia, perché no di successo, ma comunque nata da una grande passione. Persone che producono con un po' più di fatica e forse ad un costo maggiore, ma garantiscono un prodotto sano, incontaminato e sicuramente più buono.

Un cuoco, io lo so, è portato ad amare e cos'è l'amore senza il rispetto?

Grazie,

Maria Pranzo

Letter to
Sky Uno Carlo Cracco
Caro Carlo

Mi occupo di enogastronomia da molto tempo e mi riempie di orgoglio vedere che la mia più grande passione e' oggi il contenuto di molte trasmissioni televisive.

La superficialità con la quale vengono spesso affrontati argomenti delicati pero' mi spaventa. Il cibo e' cultura, benessere, piacere ma anche bisogno.

Nei piatti c'e' il racconto di un popolo, il percorso di un ingrediente, l'integrazione di storie diverse... eppure si parla poco di biodiversità, di filiera corta, di stagionalità e di territorialità.

Utilizziamo allora questo momento fortunato che l'enogastronomia sta vivendo per spiegare quanto sia importante sapere cosa stiamo mangiando, da dove viene, e come viene prodotto. Senza morale, giudizi o polemiche noiose, con semplice e sana curiosità. In sintesi, chiedo di far passare per la prima volta attraverso la trasmissione "Hell's Kitchen" che condurrai prossimamente su Sky Uno dei valori importanti: il cibo non si spreca e i prodotti del territorio vanno valorizzati.

Sarebbe bello per me sentirti parlare di biodiversità, ecosistemi, territorio e rispetto, per chi produce e per chi, semplicemente, il cibo non ce l'ha. Buttarlo via, sprecarlo per produrre un video lo svuota di senso, e di futuro.

Mi piacerebbe che i tuoi ospiti fossero produttori che raccontano una storia, perché no di successo, ma comunque nata da una grande passione. Persone che producono con un po' più di fatica e forse ad un costo maggiore, ma garantiscono un prodotto sano, incontaminato e sicuramente più buono.

Un cuoco, io lo so, e' portato ad amare e cos'e' l'amore senza il rispetto?

Grazie,

Maria Pranzo