Aggiungere "Abusi sugli animali" su Instagram e Facebook come motivo di segnalazione

Vittoria

Aggiungere "Abusi sugli animali" su Instagram e Facebook come motivo di segnalazione

Questa petizione ha creato un cambiamento con 1.176 sostenitori!


Chiediamo ai colossi Instagram e Facebook  di aggiungere "Animal abuse" / "Abusi sugli animali" tra le ragioni di segnalazione di una foto od un video.

Ve ne siete accorti anche voi?

Tempo fa, mi è capitato di navigare sulla piattaforma e di imbattermi in un video che mostrava un cucciolo di elefante a cui venivano lanciati pezzi di tessuto e rami secchi incendiati. Per "spaventarlo" o soltanto perchè erano dei sadici, lo avevano quasi incendiato, bruciato vivo. Le urla di terrore di quel piccolo le sento ancora oggi a pensarci.

Come quel video, ce ne sono centinaia di migliaia. Cani maltrattati, trappole per animali che vengono mostrate in azione (con tanto di decapitazione del povero animale) e tanti altri orrori, che una volta visti, viene difficile dimenticarli.

Ci sono alcuni tipi di contenuti che rientrano nella categoria "Abusi sugli animali" che fanno bene ad essere pubblicati, ad esempio i video degli animalisti che si intrufolano negli allevamenti intensivi, e fanno vedere le condizioni. Quei video servono a farci prendere coscienza ed agire per il bene dell'animale. Quei video servono per non lasciare quelle bestie nell'ombra, nel sangue e nelle torture di persone senza pietà. 

Peró, tutto il resto, tutte le foto ed i video pubblicati da persone sadiche e cattive, che godono nell'infliggere dolore ad un animale e che godono ancor di piú a mostrare i loro orrori in rete, quei contenuti vanno segnalati subito e le persone vanno denunciate.

Pensate che gran parte dei serial killer, una volta arrestati confessano di aver cominciato il loro "percorso", torturando animali. Vogliamo lasciarli indisturbati a continuare il loro percorso da horror sotto i nostri occhi? Non credo.

È assurdo che Instagram, piattaforma preferita dagli amanti degli animali di tutto il mondo, tra i motivi per segnalare un contenuto metta a disposizione "Informazioni false" e "Violazione della proprietà intellettuale", ma non "Abusi sugli animali".

Ho scritto numerose mail nelle quali spiegavo il problema, ma ovviamente non ho ricevuto alcun responso.

Ho segnalato decine, centinaia di foto e video di violenze sugli animali, usando gli altri criteri messi a disposizione, ma ovviamente, visto che la motivazione non era pertinente, mi veniva detto che non avevano riscontrato alcun problema. Il cucciolo di elefante dato alle fiamme non rappresentava alcun problema. Davvero? State scherzando spero! 

Chiedo a tutti voi, per favore, di FIRMARE questa petizione. Di far si che queste persone orribili possano venire segnalate con la giusta motivazione e che i contenuti possano venire rimossi.

Di far si che i nostri figli ed i nostri cari possano navigare tranquilli in rete e di godersi i video e le foto divertenti, magari di cuccioli appena nati, o di uccelli che volano maestosi nel cielo, e non di guardarsi i "lavori" di menti cattive e sadiche. E possiamo farlo! Ma ci servono i mezzi adatti!

Chiedo a tutti voi di unirvi a questa causa e di aiutare a rendere il mondo reale e quello virtuale, dei posti più belli di come li abbiamo trovati.

Perché insieme abbiamo il potere per farlo! Grazie.



Oggi: Matteo conta su di te

Matteo A. ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Facebook: Aggiungere "Abusi sugli animali" su Instagram e Facebook come motivo di segnalazione". Unisciti con Matteo ed 1.175 sostenitori più oggi.