Petition Closed
Petitioning agenzia di sanità pubblica-Lazio sanità Regione Lazio
This petition will be delivered to:
agenzia di sanità pubblica-Lazio sanità
Regione Lazio

Erogare i fondi destinati alla nuova T.I.N. del Policlinico Gemelli per garantire ai neonati il diritto alla vita e alla salute

Circa due anni fa, la Regione Lazio ha stanziato due milioni di euro per la realizzazione, presso il Policlinico Universitario Agostino Gemelli di Roma, di un nuovo reparto di terapia intensiva neonatale con molti posti letto (cullette) in più rispetto all’attuale. La Terapia Intensiva Neonatale è quel reparto che ospita e cura i neonati prematuri, o i neonati con gravi patologie.


Pur all'avanguardia nel suo genere tuttavia, il nuovo reparto che rappresenterebbe un'eccellenza non solo in Italia, ma addirittura in Europa, è pronto ma non ancora operativo, con macchinari tecnologicamente avanzati che giacciono ancora imballati e lasciati all'usura del tempo perché mancano i fondi da destinare alla sua gestione.

Questo nuovo reparto, infatti, è molto più grande dell'attuale e quindi ingestibile con l'attuale personale.

Dall'altra parte, c'è l'attuale Terapia Intensiva Neonatale, che lavora in condizioni di continua emergenza, con macchinari ai limiti dell'obsolescenza tecnologica, che è costretta a non poter accettare tutti i prematuri che nascono al Policlinico Gemelli a causa del numero limitato di postazioni ( 8 attualmente di Terapia Intensiva).

Un bambino, dal momento stesso in cui nasce è cittadino a tutti gli effetti e deve veder riconosciuti anche per sé i diritti garantiti ad ogni cittadino italiano, per primi il diritto alla vita, alla salute ed all’assistenza sanitaria, che la nostra Costituzione richiama all'articolo 2, 31 e 32.

Spesso l'impossibilità di venire ricoverato tempestivamente in terapia intensiva neonatale, per un bambino, può significare non avere possibilità di sopravvivenza. Aiutare il reparto vuol dire aiutare la vita!

La Nuova Terapia Intensiva Neonatale del Policlinico Gemelli, per l'alta specializzazione del suo personale e per l'elevata dotazione di macchinari all'avanguardia potrebbe rappresentare una possibilità di salvezza dei propri bambini non solo per i residenti nel Lazio, ma per tutte quelle donne italiane affette da problematiche gravi nel corso della gravidanza, per le quali si prospetta già una nascita pretermine.

Vi chiediamo quindi di firmare la petizione per chiedere alla Regione Lazio di erogare almeno in parte i fondi già destinati per questo progetto e per dare una soluzione a questo problema. Essere in tanti a firmare, significa far capire che pretendiamo che il nuovo reparto venga aperto:la vita e la salute sono un diritto innegabile anche a chi viene al mondo prima o a chi ha difetti congeniti alla nascita. Il reparto è pronto! Manca solo l'aumento del personale! Evitiamo di buttare ancora una volta denaro pubblico!


Letter to
agenzia di sanità pubblica-Lazio sanità Regione Lazio
Erogare i fondi destinati alla nuova T.I.N. del Policlinico Gemelli