Emergenza Covid - Spostamenti dei cittadini tra San Giuseppe Jato e San Cipirello

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.


Al Ministro della Salute
Al Prefetto di Palermo
Al Presidente della Regione Sicilia
Al Presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana
Alla Commissione Straordinaria presso il Comune di San Cipirello
All’Amministrazione Comunale di San Giuseppe Jato

San Giuseppe Jato e San Cipirello sono due paesi che non presentano soluzione di continuità urbanistica, dove è perfino difficile distinguere l’inizio di uno e la fine dell'altro. Due centri in cui storicamente le relazioni familiari, i servizi erogati, il tessuto sociale, artigianale, imprenditoriale e commerciale costituiscono un unicum indistinguibile, proprio in ragione di tale assoluta identità comunitaria.

I firmatari di questa petizione, alla luce delle disposizione di cui al Dpcm del 3 novembre, contenente nuove misure per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da Covid-19, Vi richiedono di valutare, ciascuno per le proprie competenze, l’adozione di ogni misura idonea a consentire, col rispetto di ogni prescrizione in atto prevista, la circolazione dei cittadini jatini e sancipirellesi fra i due comuni limitrofi, in ragione del loro essere di fatto una sola comunità ed un unico agglomerato urbano