PETIZIONE CHIUSA

Elezioni Ordine dei giornalisti: nel Lazio seggi in tutta la regione per favorire il voto

Questa petizione aveva 60 sostenitori


La proposta è partita dal Circolo della stampa di Frosinone: per favorire una reale partecipazione al voto per il rinnovo degli organismi dell'Ordine nazionale e di quello regionale del Lazio dei giornalisti, previsto nel 2017, non obbligare le migliaia di iscritti a raggiungere Roma da ogni parte della regione, per votare nell'unico seggio tradizionalmente allestito. Questa volta si può e si deve dare un segnale di attenzione alla partecipazione dei tanti giornalisti che vivono e lavorano fuori, e talvolta lontano, dalla Capitale istituendo dei seggi elettorali nelle province del Lazio.
Per questo motivo, la petizione intende chiedere al Consiglio regionale dell'Ordine dei giornalisti di deliberare che in occasione delle prossime elezioni sia possibile votare non solo a Roma, ma anche in seggi allestiti nelle province. E' una facoltà che la normativa attuale concede per quegli Ordini regionali che hanno un elevato numero di iscritti. Com'è quello del Lazio, il secondo in Italia per numero di associati.
Una decisione in tale senso, oltre a favorire l'affluenza al voto e quindi una maggiore partecipazione democratica, sarebbe un forte segnale di attenzione alle realtà organizzate della professione che esistono fuori da Roma, com'è il Circolo della stampa di Frosinone. Ma anche ai tantissimi giornalisti freelance, che ormai sono la maggioranza di coloro che esercitano questa professione, i quali non lavorano nelle grandi - e purtroppo sempre più svuotate dalla crisi del mercato del lavoro - redazioni romane, bensì nei loro luoghi di residenza, dove assicurano quotidianamente ai cittadini laziali la puntuale informazione da ogni territorio e paese della regione.



Oggi: Massimo conta su di te

Massimo Marciano ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Elezioni Ordine dei giornalisti: nel Lazio seggi in tutta la regione per favorire il voto". Unisciti con Massimo ed 59 sostenitori più oggi.