Cancellare l'oscena Via Arafat voluta a Palermo da Leoluca Orlando

0 hanno firmato. Arriviamo a 5.000.


Sua Eccellenza,

dedicare qualcosa, fosse anche un sasso, ad un terrorista antisemita mandante di innumerevoli attentati, compresi almeno 4 attentati in Italia tra gli anni '70 e '80, dove trovarono la morte decine di innocenti tra cui Stefano Gay Tachè, di DUE anni, per l'attentato del 1982 al Tempio Maggiore di Roma, è assolutamente immorale, di pessimo gusto e oltraggioso per la memoria delle vittime, tra le quali anche appartenenti alle Forze dell'Ordine. Chiediamo quindi, rispettosamente ma fermamente, che questa dedica ingiusta, irriguardosa e immotivata (se non per una vergognosa adesione a sentimenti antisionisti, spesso copertura del più becero antisemitismo) sia cancellata per sempre dallo stradario di Palermo, perché i cittadini palermitani non provino vergogna a camminarvi sopra e perché tutte le vittime innocenti del bieco terrorista Yasser Arafat, non abbiano la loro memoria dileggiata. 

Con osservanza