IL FUTURO è NELL'ARIA

0 hanno firmato. Arriviamo a 2.500.


La Società Italiana di Medicina Ambientale www.simaitalia.org e la ONG Emergenza Sorrisi www.emergenzasorrisi.it Ti chiedono di CREDERE che è ancora possibile vivere in un mondo diverso.

L’URGENZA MEDICO-SANITARIA PUÒ ESSERE L’OCCASIONE PER RINASCERE.

L’INQUINAMENTO ATMOSFERICO UCCIDE NEL MONDO SETTE MILIONI DI PERSONE OGNI ANNO.

L’aria pulita che oggi respiriamo  - grazie al lockdown -  deve ispirarci a NON TORNARE A COMMETTERE GLI STESSI ERRORI DI SEMPRE e salvaguardare la nostra vita futura.

Non abbiamo un Pianeta B.

IN ITALIA l'inquinamento atmosferico CAUSA MORTI PREMATURE, PATOLOGIE CARDIACHE E RESPIRATORIE e VEICOLA LA DIFFUSIONE DI ALCUNE FORME DI TUMORE.

IL PARTICOLATO ATMOSFERICO PUO' FAVORIRE LA DIFFUSIONE DEI VIRUS.

In un'analisi di 3.080 contee degli Stati Uniti, i ricercatori hanno scoperto che livelli più elevati di particelle minuscole e pericolose nell'aria, note come PM 2.5, sono associati a tassi di mortalità più elevati causati dal coronavirus: i ricercatori della Harvard University’s T.H. Chan School of Public Health (https://projects.iq.harvard.edu/covid-pm) hanno messo in relazione i dati tra inquinamento e decessi da COVID-19, da cui emerge una connessione impressionante (https://www.nytimes.com/2020/04/07/climate/air-pollution-coronavirus-covid.html).

Non dobbiamo perdere di vista i risultati ottenuti oggi in termini di miglioramento della qualità dell’aria nelle nostre città. 

Sono sotto gli occhi di tutti le immagini dei satelliti di questi giorni: un’Italia diversa, non più coperta dallo smog, con valori di particolato atmosferico al minimo storico e animali che sono tornati a popolare ambienti naturali prima abbandonati.

La paura del contagio e l’esasperazione per l’isolamento ci danno oggi la forza per  desiderare un cambiamento epocale ed impegnarci a raggiungerlo e tutelare il diritto dei nostri bambini a vivere in un ambiente sano e vivibile.

Ridurre e abbattere il particolato si può.

Firma per chiedere:

- L’INCENTIVAZIONE delle FONTI DI ENERGIA RINNOVABILI.

- L’INCENTIVAZIONE DELLA MOBILITÀ ELETTRICA.

RIFORESTAZIONI URBANE SELETTIVE, con l’utilizzo di specie arboree in grado di contenere o abbattere gli inquinanti atmosferici.

- la PEDONALIZZAZIONE DELLE AREE IN CUI C’È MENO VERDE.

- il POTENZIAMENTO DELLE PISTE CICLABILI.

- politiche ed incentivi per la MOBILITÀ SOSTENIBILE.

Firma per chiedere di vedere rispettato IL TUO DIRITTO A RESPIRARE ARIA PIÙ PULITA.

Non abbiamo un Pianeta B.

Questa è la strada obbligata per poter tornare ad essere liberi in un mondo che può diventare migliore a causa del coronavirus, se noi lo trasformeremo da “pietra d’inciampo” in “testata d’angolo”.