"NO!" alla limitazione della difesa degli animali a rischio estinzione

0 hanno firmato. Arriviamo a 5.000.


se almeno due persone firmano e condividono agli amici, in poche settimane avremo milioni di firme!

Dal mese prossimo avverrà un cambiamento importante nella legge introdotta dall'ex Presidente degli Stati Uniti Richard Nixon nel 1973: l' Endangered Species Act.

Una legge volta alla salvaguardia delle specie in via di estinzione che dalla sua entrata in vigore ha salvato dall'estinzione ben più di 1600 specie di animali che condividono il pianeta in cui viviamo. Una legge che protegge le creature indifese dall'inesorabile avanzamento e devastazione della razza umana nel pianeta, subirà un drastico cambiamento:

la nuova regolamentazione infatti prevede che una specie prima di essere dichiarata in pericolo di estinzione, e quindi che possa entrare nella lista di specie protette, verrà sottoposta all'eventuale impatto economico derivante dalla salvaguardia di tale specie.

ad esempio: se una specie autoctona di una foresta impedisce un'eventuale disboscamento, gravando quindi su potenziali guadagni e pesando in negativo allo "sviluppo economico" di qualche potente azienda, tale specie non verrà salvaguardata, e quindi sarà portata inevitabilmente all'estinzione.

Questa legge nacque per proteggere la natura, non le tasche e i guadagni di ricchi e potenti.

dobbiamo ricordare ai potenti che questo pianeta non è nostro, ma ci viviamo solamente. e dobbiamo farlo in armonia con tutte le altre creature, che rendono questo pianeta così speciale!

questa non è una petizione privata. vi prego di aiutarmi a condividerla e a tradurla in più lingue possibili per raggiungere più persone possibili! 

grazie a tutti!