IMMEDIATA RIAPERTURA DEL PRONTO SOCCORSO DI LUCERA

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.


Nel Piano di Riordino Ospedaliero approvato dalla Giunta Regionale Pugliese l'ospedale di Lucera è stato classificato come di "Zona Disagiata" poiché destinato al servizio di Lucera e dei Monti Dauni Settentrionali (zona montuosa e collegata da una viabilità tortuosa e a lento scorrimento).
L'interruzione del servizio avviene pertanto esponendo l'utenza ai gravi disagi oltre che ai pericoli derivanti dalla necessità di raggiungere il più lontano Pronto Soccorso di Foggia quando pochi minuti di ritardo possono valere una vita.
Per gli utenti la chiusura, anche temporanea, può dunque rappresentare una questione di vita o di morte considerato che le autorità sanitarie preposte non hanno in alcun modo enunciato gli strumenti con i quali porre rimedio alle code ed all’enorme affluenza che già in precedenza gravava sul Pronto Soccorso del Riuniti di Foggia.
Si auspica pertanto che la Direzione Generale del Policlinico Ospedali Riuniti (dal quale il Lastaria dipende in virtù dell’accorpamento) e la Giunta Regionale vogliano chiarire tempi e modi di ripristino del Pronto Soccorso di Lucera (ponendo rimedio alla chiusura avvenuta in violazione del Piano di Riordino) e, soprattutto, si auspica che durante la sospensione del servizio gli utenti non abbiano a subirne danno irreversibile. Salve le ulteriori iniziative, anche di carattere giudiziario, che saranno attivate qualora le circostanze lo richiedano. 

I CITTADINI DI LUCERA E DEI MONTI DAUNI