DIFENDIAMO I RICCI DI MARE E LEGHIAMO L'ATTIVITA' DI PESCA ALLA PROVINCIA DI RESIDENZA

0 hanno firmato. Arriviamo a 15.000.


I sottoscritti firmatari, fortemente preoccupati per l'eccessivo prelievo della pesca in oggetto cui sono sottoposti i fondali dell'oristanese, visto anche il recente studio dell'IMC di Torregrande, chiedono che vengono accolte le richieste affinché l'attività venga limitata secondo le seguenti prescrizioni:


- l'esercizio di pesca potrà essere esercitato nei compartimenti marittimi delle quattro province storiche esclusivamente dai rispettivi residenti nelle stesse e venga tassativamente vietato in diversi ambiti da quello di residenza, sempre analogamente a quanto previsto dal Decreto 2370/DecA/54 del 26.10.2016, Assessorato Regionale all'Agricoltura ;

- divieto assoluto di pesca in tutte le Aree Marine Protette;

- divieto assoluto di pesca con utilizzo di apparecchi ausiliari per la respirazione (bombole);

- incremento delle sanzioni esistenti per ogni violazione e ritiro della licenza per chi è recidivo;

- intensificazione dei controlli da parte del Corpo Forestale e delle Forze dell'Ordine.



Oggi: Irene conta su di te

Irene Lutzu ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "DIFENDIAMO I RICCI DI MARE E LEGHIAMO L'ATTIVITA' DI PESCA ALLA PROVINCIA DI RESIDENZA". Unisciti con Irene ed 10.944 sostenitori più oggi.