Vittoria confermata

Non stravolgete la Legge Levi, uccidereste le librerie indipendenti

Questa petizione ha creato un cambiamento con 777 sostenitori!


Le librerie indipendenti stanno già soffrendo per la crisi che da qualche anno ha colpito il nostro paese e l'Europa. La legge Levi che regola gli sconti in libreria è a rischio? Stando alla bozza del Ddl sulla Concorrenza prevista in discussione da parte del Consiglio dei Ministri venerdì 20 febbraio, il rischio è reale. Non a caso, in queste ore cresce la preoccupazione – visto, tra l’altro, il momento non certo facile che vive l’intera filiera del libro, in un Paese in cui ben oltre la metà della popolazione non legge neppure un libro – soprattutto tra i librai indipendenti.

In questi anni la legge che regola gli sconti in libreria, già definita “anti-Amazon”, ha spesso fatto discutere. La legge stabilisce un tetto massimo del 15% allo sconto che i librai possono applicare sul prezzo di copertina. Dal canto loro, gli editori non possono andare oltre il 25% di sconto e solo nell’ambito di promozioni che non devono superare la durata di un mese né possono tenersi nel mese di dicembre, quello delle (fondamentali) vendite natalizie.

Noi chiediamo che siano tutelate le librerie indipendenti e vi invitiamo a creare un tavolo a cui possano sedere librai indipendenti.

Non potete decidere per la nostra scomparsa.

 

 



Oggi: alina conta su di te

alina Laruccia ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Dario Franceschini: Non stravolgete la Legge Levi, uccidereste le librerie indipendenti". Unisciti con alina ed 776 sostenitori più oggi.