18app: permetteteci di acquistare pc, tablet e hostpot mobile per la didattica a distanza

0 hanno firmato. Arriviamo a 25.000.


1 studente su 3 della scuola secondaria non ha un pc/tablet personale all'interno del proprio nucleo familiare da usare per la didattica a distanza (sondaggio di Skuola.net su un campione di oltre 20.000 studenti delle scuole secondarie). 1 su 4 ha problemi di connettività nella propria abitazione. 

Dato che oltre 500.000 ragazzi nati nel 2001 hanno ancora la possibilità di spendere i 500 euro del Bonus Cultura, perché non permettere loro di acquistare questi dispositivi? Nell'attuale momento non avrebbero una funzione ludica ma sarebbero essenziali per la propria formazione.

Un provvedimento del genere permetterebbe di usare meglio fondi già stanziati e non dovrebbe essere particolarmente complesso nemmeno dal punto di vista organizzativo, visto che la Carta del Docente, che funziona su una architettura di sistema simile, già permette questa tipologia di acquisti. 

Chiediamo quindi al Ministro competente di adoperarsi per modificare l'attuale normativa e includere pc/tablet nella lista dei beni acquistabili con 18app.