Publiacqua SpA FI: ritiri il licenziamento delegata sindacale per un post su Facebook

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.


PETIZIONE ON LINE – FIRMA ANCHE TU

Publiacqua SpA Firenze: licenziata  neo eletta delegata sindacale della R.S.U.

La SpA dell’acqua  prima  intossica 6 Lavoratrici e Lavoratori  portati d’urgenza al Pronto Soccorso ma se poi ti lamenti sui social ti butta fuori

Unione Sindacale di Base (U.S.B.) richiede il ritiro immediato del licenziamento

Lo scorso 12 Aprile 2019 in 6 Lavoratrici e Lavoratori di Publiacqua SpA vengono portati via in ambulanza verso il pronto soccorso, intossicati da sostanze chimiche, presso la Palazzina Degremont del Potabilizzatore dell’Anconella Firenze, la nostra delegata sindacale manifesta il proprio disappunto sulla propria bacheca su Facebook e la Direzione Aziendale la licenzia.

Dei rischi per la sicurezza delle Lavoratrici e Lavoratori collocati presso la Palazzina Degremont, negli ultimi anni, molteplici gli interventi di denuncia di tutte le Organizzazioni Sindacali, con i testa i Delegati alla Sicurezza, dell’intera RSU ed ancora diversi Consiglieri Comunali del Comune di Firenze. L’Unione Sindacale di Base, vista la miopia della Direzione Aziendale si è trovata costretta inoltre a depositare nel Giugno 2017 un proprio esposto/denuncia presso la Procura della Repubblica di Firenze per segnalare la pericolosità e rischi per la sicurezza di Lavoratrici e Lavoratori (tutto personale che per loro mansioni non hanno nessun ruolo per la conduzione del sito industriale, che facendo ricorso a chimica spinta, potabilizza 2300 litri di acqua al secondo, prelevata dall’Arno).

Negli ultimi anni registrati infortuni, evacuazioni d’emergenza degli ambienti, fino a giungere lo scorso 12 aprile c.a., quando le autoambulanze del 118 portano via d’urgenza sei  Colleghi/Colleghi intossicati per una dispersione (la più grave una Collega rimasta agli infortuni per 40 giorni)

Solo dopo questi ultimi tragici eventi del 12 Aprile scorso, il neo eletto Presidente di Publiacqua SpA Lorenzo Perra, di concerto con il nuovo Amministratore Delegato Saccani, danno inizio immediato al trasferimento delle Lavoratrici e Lavoratori in altri ambienti aziendali più sicuri.

Tutte le persone di buon senso sapevano in Azienda, che collocare diverse decine di Lavoratrici e Lavoratori in uno dei siti con la più importante e delicata valutazione rischi era un azzardo.

La ristrutturazione della Palazzina Degremont al Potabilizzatore dell’Anconella, finalizzata a poter ospitare il personale in  questione, ci risulta sia costata ai cittadini in bolletta oltre i 3 milioni di euro.

 Ma la Dirigenza Aziendale che tale sperpero di soldi dei cittadini e pericolo per i Lavoratori ha generato ci risultano, in più casi, premiati con generosi premi economici annuali, benefit e avanzamenti di carriera.

Diversamente accade se come Delegato Sindacale ti lamenti pubblicamente su tua pagina social.

La nostra rabbia non solo per l’attacco alle libertà sindacali, di pensiero e opinione, ma un provvedimento della Direzione Aziendale ad una nostra Delegata, apprezzata professionalmente e con nessun provvedimento disciplinare precedente durante la propria carriera.  Forse l’unico torto, della nostra Delegata, aver ricevuto negli scorsi mesi, un indennizzo per danni dalla Direzione di Publiacqua per un valore di diciottomila euro, tramite intervento dei  legali, senza neanche la necessità di rivolgersi ai Tribunali del Lavoro.

QUESTO LICENZIAMENTO VA’ RITIRATO

L’UNIONE SINDACALE DI BASE

METTERA’ IN CAMPO TUTTE LE INIZIATIVE UTILI

Per saperne di piu’ seguici su www.usbpubliacqua.it