FERMIAMO L'ABBATTIMENTO DI 240 PIOPPI CIPRESSINI IN VIA GALVANI A PESCHIERA BORROMEO

FERMIAMO L'ABBATTIMENTO DI 240 PIOPPI CIPRESSINI IN VIA GALVANI A PESCHIERA BORROMEO

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.


FERMIAMO l'abbattimento dei 240 pioppi cipressini di via Galvani e vie limitrofe a Peschiera Borromeo.

Ribadendo che la sicurezza dei cittadini è senza dubbio una priorità inderogabile, CHIEDIAMO alla Amministrazione Comunale di Peschiera Borromeo di verificare soluzioni alternative che evitino uno scempio ecologico e paesaggistico. 
 
                                            PREMESSO CHE

Durante la conferenza in streaming del 18 giugno organizzata dall'Amministrazione, nel corso della quale – a decisioni già prese veniva data informazione sullo stato delle cose da parte del vicesindaco Marco Righini e dell'agronomo incaricato della perizia Dr. Marco Giorgetti:

  • Non sono stati forniti chiarimenti sufficienti sull'argomento;
  • Non c'è stata possibilità di contraddittorio;
     
                                       CONSIDERATO CHE 
  • Il coinvolgimento dei cittadini è stato scoraggiato e compromesso una comunicazione superficiale e poco mirata
  • La cittadinanza ha appreso le notizie soprattutto dalla stampa locale e in modo casuale;
  • Sono rimasti molti punti da chiarire tra i quali: numero e localizzazione delle piante, numero insufficiente di carotaggi del suolo, costi e tecniche di salvataggio, costo dell’intero intervento in via Galvani suddiviso per voci e calendario dei lavori
  • Non è garantito un equilibrio nel rapporto CO2/Ossigeno. Per molti anni sarà deficitario.                                                                                                                                                          

 C H I E D I A M O alla sindaca Caterina Molinari DI SOSPENDERE I LAVORI E APRIRE UN TAVOLO DI CONFRONTO                         

con contraddittorio tra Amministrazione, Associazioni locali e Cittadini, per avere un vero coinvolgimento nelle scelte che riguardano il nostro territorio, in particolare:

  • Chiarire definitivamente se l'abbattimento di 240 piante sia inevitabile, o se invece sia possibile limitarne il numero.
  • Valutare una revisione del progetto di via Galvani ormai datato e superato dalle esigenze attuali, tenendo presente fra l'altro l'aumento a breve del traffico camionistico diurno e notturno e la futura localizzazione di una RSA.
  • Riconsiderare la posizione della pista ciclabile senza inficiare il progetto di riqualificazione della modalità ciclabile.         
  • Garantire agli alberi lo spazio vitale necessario e valutare alternative alle essenze scelte.

Quanto sopra senza mettere in dubbio le intenzioni di riqualificazione del territorio da parte della Giunta ma ribadendo la volontà di coinvolgimento dei cittadini.

 
 
Promossa da:  Stefania Benaglio
                         Flavia Rossi
                         Cinzia Giangiacomi
                         Benedetta Murachelli
                         Maria Bacchetti
                         Simonetta Favari