"Riprendiamoci la pista". Un pezzo del modellismo Italiano rischia di scomparire!

0 hanno firmato. Arriviamo a 2.500.


Da troppi anni il Mini Autodromo dello Stretto è caduto nel dimenticatoio. Dopo la sua chiusura nel 2013 la struttura (gioiello del modellismo italiano riconosciuto a livello internazionale), è stata preda di vandali che hanno danneggiato tutto asportando materiale ferroso. Nel settembre del 2016 un gruppo di modellisti si sono prodigati per riportarla in funzione (investendo tempo e denaro). Ovviamente essendo struttura pubblica in concessione al Comune di Messina, l'unico che può avviare i lavori di recupero è proprio quest'ultimo. Noi siamo aperti al dialogo, pronti a metterci in gioco per riportare agli albori di un tempo il fantastico mini autodromo. Puntiamo ad utilizzare modelli elettrici che non producono inquinamento (ambientale e acustico). Sappiamo che l'area sulla quale è costruita la pista potrebbe servire per altro uso. Errore più grande non potrebbe essere fatto. Il mini autodromo dello stretto è unico nel suo genere per tracciato e location. Un vanto per la città di Messina! La storia non si può cancellare!

Firma anche tu, RIPRENDIAMOCI LA PISTA !

Grazie

Gruppo Mini Autodromo dello Stretto



Oggi: Miniautodromo conta su di te

Miniautodromo Dello Stretto ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Comune di Messina: "Riprendiamoci la pista". Un pezzo del modellismo Italiano rischia di scomparire!". Unisciti con Miniautodromo ed 1.583 sostenitori più oggi.