Contro l'estinzione del fuoristrada

0 hanno firmato. Arriviamo a 25.000.


La Commissione Trasporti e Telecomunicazioni della Camera ha approvato un emendamento che modifica il Codice della Strada, rendendo vietata la circolazione a motore su strade a fondo naturale di ampiezza uguale o inferiore a 2,5 metri, di fatto cancellando la pratica dell'enduro, distruggendo uno sport che ha visto gli atleti italiani primeggiare nel mondo svariate volte. Oltre alla pratica dell'enduro, diventerebbe vietata la circolazione in fuoristrada per cacciatori, pescatori, cercatori di funghi e tartufi e di semplici appassionati di escursioni all'aria aperta. Chiediamo la tua firma per bloccare sul nascere una legge che non tiene conto neanche del fatto che noi enduristi abbiamo dimostrato di essere uno strumento fondamentale per raggiungere popolazioni isolate durante catastrofi, come io stesso ho fatto ad Amatrice in squadra con decine di miei colleghi a bordo delle nostre moto. Più volte abbiamo contribuito a ritrovare escursionisti persi nei boschi e a sorvegliare aree a rischio di incendio boschivo. Grazie del tempo che hai dedicato alla lettura di questa petizione, firma per essere con noi.



Oggi: ugo conta su di te

ugo filosa ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Commissione Trasporti e Telecomunicazioni di Montecitorio: Contro l'estinzione del fuoristrada". Unisciti con ugo ed 17.805 sostenitori più oggi.