Confirmed victory
Petitioning Membri della Commissione Giustizia del Senato and 25 others
1 response
This petition was delivered to:
Membri della Commissione Giustizia del Senato
Pdl
Francesco Nitto Palma
Movimento 5 Stelle
Maurizio Buccarella
Pd
Rosaria Capacchione
Movimento 5 Stelle
Mario Michele Giarrusso
Movimento 5 Stelle
Alberto Airola
Scelta Civica
Gabriele Albertini
Gruppo Grandi Autonomie e Libertà
Lucio Barani
Gruppo per le Autonomie
Enrico Buemi
Pdl
Giacomo Caliendo
Movimento 5 Stelle
Enrico Cappelletti
Pdl
Franco Cardiello
Pd
Monica Cirinnà
Pdl
Nico D’Ascola
Sel
Peppe De Cristofaro
Pdl
Ciro Falanga
Pd
Rosanna Filippin
Pdl
Niccolò Ghedini
Pd
Nadia Ginetti
Pd
Sergio Lo Giudice
Pd
Giuseppe Lumia
Pd
Luigi Manconi
Lega Nord
Erika Stefani
Scelta Civica
Gianluca Susta
Pdl
Salvo Torrisi
Pd
Felice Casson

Commissione Giustizia del Senato: potenziate la legge sullo scambio elettorale politico-mafioso #riparteilfuturo

13,352
Supporters

In Italia la legge considera solo il denaro come mezzo di scambio elettorale tra mafie e politica corrotta. Tuttavia accade raramente che il politico ricorra alla mazzetta per comprare voti dai clan. Molto più spesso baratta il favore elettorale con altro genere di “utilità”: ad esempio informazioni su appalti, ma anche posti di lavoro, cariche importanti, garanzia d’impunità ostacolando il lavoro delle forze dell'ordine.

La campagna Riparte il futuro, promossa da Libera e Gruppo Abele, lavora da mesi per potenziare l'articolo 416 ter del codice penale, che disciplina lo scambio elettorale politico-mafioso, mediante appunto l'aggiunta della voce “altra utilità”.

Dopo l’approvazione all’unanimità alla Camera manca la votazione della Commissione Giustizia del Senato, a cui Il Presidente Pietro Grasso ha attribuito poteri deliberanti, evitando così il passaggio del voto in Aula. Una misura straordinaria che non veniva adottata dal 2008.

Chiediamo adesso ai membri della Commissione Giustizia di portare a compimento la riforma nel più breve tempo possibile, garantendo l’interpretazione più ampia all’aggiunta della voce “altra utilità”. Due piccole parole che significano molto per la lotta alla corruzione in Italia!


Letter to
Membri della Commissione Giustizia del Senato
Pdl Francesco Nitto Palma
Movimento 5 Stelle Maurizio Buccarella
and 23 others
Pd Rosaria Capacchione
Movimento 5 Stelle Mario Michele Giarrusso
Movimento 5 Stelle Alberto Airola
Scelta Civica Gabriele Albertini
Gruppo Grandi Autonomie e Libertà Lucio Barani
Gruppo per le Autonomie Enrico Buemi
Pdl Giacomo Caliendo
Movimento 5 Stelle Enrico Cappelletti
Pdl Franco Cardiello
Pd Monica Cirinnà
Pdl Nico D’Ascola
Sel Peppe De Cristofaro
Pdl Ciro Falanga
Pd Rosanna Filippin
Pdl Niccolò Ghedini
Pd Nadia Ginetti
Pd Sergio Lo Giudice
Pd Giuseppe Lumia
Pd Luigi Manconi
Lega Nord Erika Stefani
Scelta Civica Gianluca Susta
Pdl Salvo Torrisi
Pd Felice Casson
Cari membri della Commissione Giustizia del Senato, ci appelliamo a voi affinché la proposta di modifica dell'art.416 ter che disciplina lo scambio elettorale politico-mafioso diventi legge entro l’estate.
Grazie alla firma di migliaia di cittadini - ad oggi più di 275 mila - 386 parlamentari di tutte le forze politiche si sono impegnati per ottenere questa riforma in tempi brevi. Dopo l’intervento della Presidente Laura Boldrini abbiamo ottenuto alla Camera l’approvazione all'unanimità di un testo che include la voce "altra utilità". Ora tocca a voi concludere l’iter, dopo che il Presidente Pietro Grasso - rispondendo all’appello dei firmatari di Riparte il futuro - vi ha assegnato poteri deliberanti. Questo consentirà di trasformare la proposta in legge senza passare per il voto in Aula.

Chiediamo di portare a buon fine il processo prima della pausa estiva, senza indietreggiare sull'aggiunta della voce altra utilità, garantendo anzi all'espressione l'interpretazione più ampia possibile.
La lotta alla corruzione è una priorità per il Paese e questo è solo un piccolo passo sulla via delle necessarie riforme. Insieme, possiamo riuscire a far ripartire il futuro dell'Italia. Senza corruzione.