Proteggiamo i whistleblowers in Europa

0 have signed. Let’s get to 25,000!


Sai chi è che può combattere la corruzione? Impiegati d’azienda, funzionari pubblici, imprenditori e cittadini come te che denunciano azioni illecite sul posto di lavoro.

Sai come si chiamano le persone che sfidano la corruzione? Whistleblowers.

Quando fanno sentire la loro voce possono essere molestati, minacciati o addirittura licenziati.

Sono persone come Andrea Franzoso, revisore contabile delle Ferrovie del Nord, che ha denunciato il Presidente della propria azienda per aver usato i fondi aziendali per scommesse sportive, poker online o film porno. Andrea è stato trasferito e messo da parte senza più mansioni o responsabilità.

Oppure

Ana Garrido, un’impiegata del governo Spagnolo, che è stata molestata per aver non aver firmato un documento che avrebbe favorito alcune aziende specifiche rispetto ad altre. Quando ha denunciato l’accaduto è stata minacciata ed è caduta vittima della depressione.

Sai cosa significa per loro rompere il silenzio?

Coraggio, sicuramente.

Ma soprattutto protezione da parte del governo e dei datori di lavoro.

Proteggere i whistleblowers può aiutare a combattere la corruzione.

Ecco perché l’Unione Europea deve urgentemente approvare una legislazione europea sulla protezione dei whistleblower .

Aderisci alla campagna europea, informati su www.changeofdirection.eu, leggi le nostre richieste, firma la petizione per spingere la Commissione Europea a elaborare una bozza di legge in difesa dei whistleblower.

----------------------------------------------------------------------

Do you know who can fight corruption? Officials, employees, contractors and  citizens like you who expose corruption whether they work for the government or a private or public company.

Do you know what we call people who expose corruption? They are known as whistleblowers.

When they speak up, they can be mobbed, threatened or fired.

People like Andrea Franzoso, an auditor at Ferrovie del Nord (an Italian rail company), who blew the whistle on the company’s President who was using the company’s funds to bet on sports, for online poker, and to watch porno movies. As a result, he was transferred and left with nothing to do at work.

Or

Ana Garrido, an employee for a local government in Spain, who was mobbed because she refused to sign illegal documents favouring certain companies. When she blew the whistle, she was threatened and she began to suffer from depression.

Do you know what it took for them to blow the whistle?

Courage, for sure.

But what we need for them is protection from government and employers.

Protection for whistleblowers is the first step in the fight against corruption.

This is why the European Union must urgently enact EU-wide legislation on whistleblower protection.

Join the European campaign, get informed at www.changeofdirection.eu, see our recommendations for the EU, and sign the petition to push the European Commission to draft legislation to protect whistleblowers in the EU.

 



Today: Giulio is counting on you

Giulio Carini needs your help with “Commissione europea: proteggi i whistleblowers in Europa”. Join Giulio and 21,576 supporters today.