PATTO PER LA CONSAPEVOLEZZA

0 hanno firmato. Arriviamo a 5.000.


Nasce l'utilità di definire una piattaforma italiana di istanze prioritarie in tema TUTELA ANIMALE da condividere fra semplici CITTADINI, associazioni e POLITICA in modo finalmente univoco, un vero e proprio patto che sigla un impegno reciproco da rispettare solennemente e di cui pretendere il rispetto.

Naturalmente chiediamo in primis come attivisti del Movimento anche - e in particolar modo - ai cittadini candidati/eletti M5S per l'Europa e/o eletti locali e nazionali la pubblica sottoscrizione di questo patto con il popolo animalista e l'impegno a prodigarsi politicamente sui temi in oggetto. Già 3 candidati regionali M5S hanno preso l'impegno, altri europei hanno anticipato la firma!

Il patto chiede che i cittadini e i loro portavoce si impegnino reciprocamente per:

1) Abolizione delle agevolazioni, finanziamenti e incentivi fiscali al settore dell' allevamento intensivo. No gabbie (End the cage age), incentivi alla riconversione ad agricoltura 4.0, canapa e carpotecnia, istituzione della Cow Tax, totale revisione PAC (Politica Agricola Comune) dando fondi europei esclusivamente alla piccola agricoltura biologica ad uso umano.

2) Riconoscimento degli animali come esseri senzienti con Regolamento UE al fine del recepimento nei corpus giuridici nazionali.

3) Disincentivi economici e fiscali alla sperimentazione animale e al commercio di animali da laboratorio, incentivi fiscali ed economici ad Università e Aziende private per costruzione nuovi laboratori totalmente privi di ricerca che utilizza animali, incentivi fiscali ed economici per la formazione ed assunzione ricercatori formati alla sperimentazione senza animali.

4) Eliminazione degli animali da circhi, zoo e delfinari e tutela degli animali precedentemente impiegati attraverso rieducazione ed inserimento in natura ove possibile, ove non possibile incentivi economici a santuari dove saranno ospitati fino al fine vita.

5) Abolizione degli allevamenti di animali da pelliccia in UE, rafforzamento dei controlli import intra-extra UE ed inasprimento delle pene/sanzioni per specie vietate, aumento tassazione e dazi su pellicce grezze e manufatti derivati.

6) Caccia: disconoscimento quale sport, divieto richiami vivi, divieto del diritto di libero accesso ai fondi privati e demaniali, aggravio delle tasse su armi/munizioni ad uso venatorio, aumento delle specie protette, drastica riduzione dei calendari venatori, completa abolizione entro il 2025 su tutto il territorio italiano. Rifiuto caccia quale strumento contenimento specie, incentivi alla sterilizzazione di specie invasive non autoctone. Aumento sanzioni/pene per bracconaggio.
Pesca: aumento pene/sanzioni e ritiro licenze/imbarcazioni colpevoli di pesca a strascico, divieto assoluto di reti a maglie piccole, sanzioni e controlli piu' severi per pesca e uccisione di fauna marina protetta, aumento specie a rischio incluse. Programmi finanziati dall'EU di ripopolamento della fauna marina, istituzione nuovi parchi marini, aumento della pausa biologica per la pesca per un minimo di sei mesi l'anno per tutti i mari italiani ed UE fino a ripopolamento e relativi rimborsi comunitari ai pescatori. No caccia alla balena e cetacei in genere anche per fini scientifici, inasprimento pene/sanzioni.

7) Introduzione nei corpus giuridici di tutti i paesi UE del divieto di soppressione di animali randagi catturati (sul modello italiano), attraverso un Regolamento ad hoc sul randagismo con finanziamenti UE destinati alla sterilizzazione ed adozione degli animali randagi su tutti i territori degli Stati Membri. Divieto di uso quali animali da sperimentazione ed export extra UE

8) Inasprimento pene/sanzioni per reati commessi sugli animali e attribuzione in caso di pena di status di precedente penale valido.

Contiamo su tutti per la firma massiccia del PATTO che avrà senso evidentemente quanti più cittadini si impegneranno con quanti piu' parlamentari/consiglieri possibile.

Nota: non c'è da donare NULLA, NON siamo Change.org, noi NON riceviamo nulla. Cliccate semplicemente NON SONO INTERESSATO a donare, come in ogni piattaforma firme del mondo. Restiamo smart ;-)