Vittoria

Chiediamo l' Istituzione di un registro dei Testamenti Biologici nel Comune di Andria

Questa petizione ha creato un cambiamento con 526 sostenitori!


Redigere un testamento biologico,significa decidere quali trattamenti sanitari si intende o non intende accettare, nel momento in cui questi trattamenti siano necessari e il soggetto non sia più capace di autogestirsi o in grado di intendere e di volere. Dopo anni di discussioni infinite sul testamento biologico e decine di disegni di legge arenati in Parlamento, in Italia non c’è ancora una legge dello Stato che regolamenti le cosiddette Dichiarazioni anticipate di trattamento o Dat, ovvero le volontà, espresse nel pieno delle proprie facoltà, di ricevere o rifiutare terapie e trattamenti sanitari nel caso in cui non si fosse più in grado di esprimersi. Chiediamo quindi al Sindaco e alla Giunta Comunale di Andria ,di istituire un Registro dei Testamenti Biologici-Dichiarazioni anticipate di volontà relative ai trattamenti sanitari, conservato presso gli Uffici Comunali nel rispetto della normativa vigente. I residenti nel Comune che abbiano redatto, ai sensi di legge, un documento contenente le proprie dichiarazioni anticipate di volontà relative ai trattamenti sanitari, potranno pertanto dichiararne l’esistenza ed il luogo dove esse sono conservate, ai fini dell’annotazione in detto Registro di tale attestazione in forma autentica.
Le iscrizioni nel Registro, che potranno valere per le finalità e negli ambiti stabiliti dall’ordinamento giuridico, avverranno con una dichiarazione, fatta personalmente dalla persona con firma autenticata a norma di legge che, consegnandone copia, attesti l’esistenza di dichiarazioni, rese a norma di legge, relative alla propria volontà di essere o meno sottoposto a trattamenti sanitari in caso di malattia, lesione cerebrale irreversibile o patologia invalidante, che costringano a trattamenti permanenti con macchine o sistemi artificiali in una fase in cui la persona non sia più in grado di manifestare il proprio consenso o il proprio rifiuto della terapia, del trattamento o della cura cui è sottoposta.
Eventuali dichiarazioni successive si aggiungono a quelle precedenti, ovvero le sostituiscono in toto qualora così fosse richiesto al momento della consegna dell’ultima dichiarazione.
Il venir meno della situazione di residenza nel Comune non comporta la cancellazione dal registro, ma non permette più l’aggiornamento delle dichiarazioni depositate.
Per i fini consentiti dalla legge e dalla normativa comunale e nel rispetto della legislazione vigente in tema di diritto di accesso e privacy, l’Ufficio Comunale competente, a richiesta degli interessati, attesta l’esistenza dei fatti annotati nel registro e ne rilascia copia. In particolare la documentazione presente nel registro dovrà essere consegnata, su richiesta del medico curante o di chiunque ne sia a conoscenza, al direttore sanitario o al legale rappresentante dell’istituto, dell’azienda sanitaria o dell’azienda ospedaliera in cui la persona non più in grado di esprimere il proprio consenso dovesse essere ricoverato, in trattamento o in cura.



Oggi: Comitato Liberi di Scegliere, Andria conta su di te

Comitato Liberi di Scegliere, Andria ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Chiediamo l' Istituzione di un registro dei Testamenti Biologici nel Comune di Andria". Unisciti con Comitato Liberi di Scegliere, Andria ed 525 sostenitori più oggi.