Allontanamento di Gene Gnocchi da La7

0 hanno firmato. Arriviamo a 7.500.


Questa petizione nasce dopo le deliranti ,infamanti,squallide e vergognose parole pronunciate in prima serata su La7 nel programma di Giovanni Floris 'DiMartedi' ,dal "comico" o presunto tale, Gene Gnocchi nel mezzo della copertina satirica (in teoria) con cui  apre il programma ogni martedi sera.

Come al solito la cosiddetta intellighenzia di sinistra ,tramite i suoi personaggi da operetta e di bassissima lega , per non fare i conti con le proprie politiche fallimentari ,non perde occasione per aizzare in maniera patetica il presunto pericolo Fascista e in questo caso ancora più grave ed imbarazzante , infangare la memoria di una Grande Donna , il cui destino gli assegnò il ruolo di amante di un Grande Uomo ,tanto da seguirlo incurante delle conseguenze fino all'estremo sacrificio nella macelleria messicana di Piazzale Loreto.

Claretta era innocente! Lo sanno tutti e lo sapevano anche gli antifascisti ,ma naturalmente questo rinnovarsi di parole di odio contro i monumenti, i personaggi e le memorie del Fascismo fa si che venga  fuori dal cilindro della storia a senso unico e del politicamente corretto un personaggio ridicolo come Gene Gnocchi , il quale in maniera molto astuta ha capito benissimo per farsi notare bisogna portare un pò di sano antifascismo in TV in questo periodo di caccia alle streghe per uniformarsi subito al vento che tira. 

E allora alla prima occasione,non una battuta ,una leggerezza , ma un insulto volgare ed umiliante senza il minimo ritegno : Maiala !!! . Lo stesso insulto utilizzato contro le Ausiliarie e contro le donne dei Fascisti durante la guerra e contro la stessa Claretta Petacci ,appesa a testa in giù senza mutandine nello scempio di Piazzale Loreto !!! Già perchè oltre ad essere uccisa,umiliata,crivellata ,la donna venne ripetutamente stuprata dai partigiani, tant'è che il corpo della donna presentava varie ecchimosi sul ventre e segni di graffiature sulle cosce sia nella parte interna che nella parte esterna . Infatti al Professor Cattabeni (Medico legale che fece l' autopsia sul corpo del Duce) dopo aver iniziato le procedure venne subito impedito di proseguire l'autopsia proprio per paura che venissero subito fuori le schifezze e gli abusi perpetrati sul corpo della Petacci. Verità che avrebbe accertato la violenza cruda perpetrata dai "liberatori" e avrebbe messo davanti alle proprie responsabilità alcuni partigiani, tra cui (come già sospettò Pisanò nei suoi magnifici studi storici sulla guerra) l ex carabiniere Martino Caserotti , nome di battaglia "Roma" un partigiano di Lenno molto attivo sulla scena dell’epilogo di Mezzegra, che aveva conservato le scarpe e il foulard che la Petacci indossava al momento in cui venne assassinata

Ovviamente televisioni,media,associazioni antiviolenza, femministe ,politici ecc ..tutti zitti e mosca su questa vicenda . Tutto tace in questa Repubblica antifascista della falsa morale, della compassione, del falso rispetto, del falso buon senso, festival di ipocrisie e  mille e mille controsensi .Noi però , come Associazione Campo della Memoria ,e custodi della tomba della Petacci non ci stiamo e alla luce di questo ignobile episodio (tra l'altro punibile anche per legge per il reato di diffamazione aggravata ) , chiediamo quindi che questo essere venga immediatamente rimosso dal suo incarico  ,con tanto di scuse alla famiglia Petacci , alle centinaia di migliaia di donne vittime di violenze,umiliazioni e abusi che hanno pagato purtroppo in alcuni casi anche con la propria vita l'evolversi di questo genere di situazioni.Inoltre un consiglio spassionato che questo vile uomo nemmeno meriterebbe ,ma che noi diamo lo stesso , quello di studiare e di imparare la storia seriamente e non per partito preso o per sentito ,dato che poi i risultati non possono che essere cosi deprimenti, penosi e vergognosi. 

 



Oggi: Associazione Campo conta su di te

Associazione Campo della Memoria ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "campomemoria@tiscali.it: Allontanamento di Gene Gnocchi da La7 dopo frasi oscene e vergognose su Claretta Petacci". Unisciti con Associazione Campo ed 7.201 sostenitori più oggi.